COMUNICAZIONE: Non inviate comunicati via email (anche perchè è disattivata... momentaneamente) perchè nessuno li pubblicherà per voi. Se volete pubblicare dei contenuti su questo sito registratevi seguendo l'apposita procedura. Ognuno può pubblicare i propri contenuti ma attenzione a cosa pubblicate e come (non mettete immagini troppo grosse). Gli account che creano problemi saranno rimossi.

Vi chiediamo anche di fare attenzione a come si presenta una news. L'occhio vuole la sua parte... Aggiungete il leggi tutto.

 

Stampa

Piper Club 1 Marzo: Valeu, serata evento con Rosalia De Souza, Fabrizio Capo, Akuna Matata

Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Valeu: 1 marzo, Piper Club serata evento imperdibile con Rosalia De Souza Quintet in concerto, aperitivo musicale e dj set a cura di Fabrizio “Animanera” Capo, gran finale con Akuna Matata Nella storica cornice del Piper Club, una serata dedicata alla cultura brasiliana con degustazione, dj set e la magica voce di Rosalia De Souza live Quando il Piper riapre ai grandi eventi live lo fa con classe e intelligenza, andando a presentare le più interessanti proposte della scena internazionale e italiana e organizzando serate che portano in primo piano la qualità artistica e la cultura musicale. Così, il 1 marzo 2012 il Piper Club propone al pubblico romano “Valeu” una serata all’insegna del Brasile e della buona musica con non-stop di quattro ore interamente dedicata alla cultura latina. Si comincia alle 20.00 con la degustazione-aperitivo brasiliano con dj set affidato a Fabrizio Capo. Una vetrina di sapori e suoni che si incontrano nella cornice vintage del Piper Club fino alle 22.00, quando salirà sul palco la voce femminile brasiliana più nota e stimata in Italia e in Europa: Rosalia De Souza.

Stampa

E' uscito il nuovo album dei THE WALRUS

Scritto da Garrincha Dischi. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Ma gli androidi sognano pecore elettriche? Ascoltare "Hanno ucciso un robot", (http://garrinchadischi.bandcamp.com/album/hanno-ucciso-un-robot) seconda prova sulla lunga distanza della formazione livornese, forse può darci una mano a comprenderlo. E' infatti un disco che parla italiano ma sogna altre ter-re. Quello che ispira la band livornese The Walrus è l'indie rock anglosassone e americano, che siano Pavements o Vaccines poco conta perché tra mostri sacri e nuove leve rilegge in maniera personale ciò che tanti tentano di fare vanamente. Il suono è leggero nelle intenzioni, compen-sando quello delle sonorità e come nel lavoro precedente l'attitudine è quella di uno sviluppo armonico semplice ma incisivo. Si attraversano paesaggi sonori differenti, sfumature pop e progressioni party rock'n'roll, ma è la rinnovata presenza di Marta Bardi alla voce a dare al caleidoscopio di emozioni un respiro aggiornato, riveduto e corretto, tanto da far sua la leggerezza delle domeniche mattine, dei lunedì a casa da lavoro, che riporta il meglio degli Scisma dentro il 2012.

Stampa

99 ARTS – festival internazionale di arti visive ed estemporanea

Scritto da Irene. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Sabato 28 gennaio 2012, 21.00 – TEATRO TENDA STRISCE, via Giorgio Perlasca 69 – INGRESSO LIBERO 99 ARTS, festival internazionale delle arti visive ed estemporanea a Roma. Il 28 gennaio il Teatro Tendastrisce di via Giorgio Perlasca 69 ospiterà un evento unico nel suo genere che vedrà la partecipazione di ben 99 artisti in un unico ambiente - Installazioni, esposizioni e action painting. 99 ARTS è una produzione dall'Associazione Culturale MArteCard con il sostegno di Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico e della Regione Lazio, in collaborazione con i Municipi di Roma Capitale ed è inserita all’interno delle attività culturali del settimo Municipio di Roma. La direzione artistica, invece, è a cura di LArtePiù e ScuderieMArteLive. 99 ARTS è un ambiente polivalente dove molti modi di fare arte visiva si incontreranno. Non solo pittura contemporanea ma anche fumetto, illustrazione, arte digitale, fotografia, street art, visual art, performance, artigianato, moda ed ecodesing.

Stampa

Prorogate le iscrizioni a "La Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival 2012"

Scritto da musicanelleaie. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

l'ultimo giorno disponibile per iscriversi sarà domenica 19 febbraio La Musica nelle Aie - Castel Raniero Folk Festival è una bellissima occasione per essere tra i protagonisti di una festa che abbraccia la musica popolare, l'enogastronomia e la natura, un evento che negli ultimi anni ha visto il coinvolgimento di un pubblico sempre più numeroso (nel 2011 eravamo più di 15.000). I Premi assegnati ai musicisti che sapranno proporsi nella maniera più efficace durante l'esibizione - che vi ricordiamo, quest'anno si svolgerà domenica 13 maggio - saranno 3: il Premio del Pubblico, il Premio della Critica e il Premio Musica nelle Aie (consegnato a chi saprà entusiasmare più di altri sia la Critica che il Pubblico).

Stampa

Roma Fringe Festival. Arriva nella capitale la più grande vetrina di Teatro Off

Scritto da Fringe. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

“Bisogna fare uno sforzo per risalire il corso delle cose, e capovolgere gli eventi. Con purezza e sincerità di fronte a noi stessi, perche' vivere non è seguire come pecore il corso degli eventi (..) Vivere è superare se stessi” - A. Artaud In un periodo storico in cui la cultura e il teatro sembrano passati in secondo piano nell’agenda setting italiana, aprono le iscrizioni per la prima edizione del Roma Fringe Festival, il festival estivo interamente dedicato al Teatro Off, secondo la migliore tradizione europea. Nel corso degli ultimi anni i Fringe Festival si sono affermati nelle capitali del vecchio continente andando a creare e dare spazio a un fermento culturale off altrimenti poco seguito.

Stampa

VANZ IN STUDIO PER IL NUOVO ALBUM

Scritto da Marco Colombari. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

I Vanz tornano in studio per la produzione del nuovo album, dopo i ripetuti apprezzamenti che la critica ha riservato a "Self Destruction" e "Self Reconstruction", minialbum pubblicati lo scorso anno su Elevator Records, division of Mauna Loa. La nuova produzione inizierà a prendere forma tra pochissimi giorni presso El- Sop Recordings attraverso la co-produzione artistica di Leonardo Magnolfi e uscirà per la stessa etichetta in tarda primavera, preceduto da un singolo con relativo video documentario. La band in attivo dal 2002, propone un particolare Alternative Rock che affonda le proprie radici nel punk e si arricchisce di varie contaminazioni, avvalendosi della voce e chitarra di Paolo Castriconi, della batteria di Alessandro Albertazzi, del basso di Ranieri Cecconi e della chitarra di Filippo Chiarello.

Stampa

"E che sia" il primo singolo dei Riforma

Scritto da Alex. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Ecco il primo singolo della band Toscana, i "RIFORMA". Un brano di qualità, dalle sonorità pop/rock che rappresenta in pieno lo stile dell'album (uscita prevista per la primavera del 2012). “E che sia”. Essere veri, reali, leali, sinceri con noi stessi sempre e comunque, come unico antidoto alle stereotipate maschere che la società ci impone: "la verità, l'unica cosa che merita di liberarsi dagli attimi, quelli in cui tutti si perdono pur di non viverla". Come unico percorso possibile che conduce alla costruzione del rispetto e del vero amore verso il proprio io interiore. La produzione è affidata alla Firstline Production di Alex Marton, produzione attenta alle nuove sonorità emergenti. Ad accompagnare il brano un particolare videoclip curato nei minimi dettagli. La Firstline Production come per tutte le sue ultime produzioni ha affidato la regia del video ad Andrea Tani. Il Videoclip è visibile dal seguente link : http://www.youtube.com/watch?v=Wm5ICs5P_js Note Biografiche : I Riforma nascono nella città di Grosseto come quartetto pop/rock di cover di artisti internazionali, divenendo, successivamente, compositori e autori di brani inediti. Dal 2005, la formazione si è stabilizzata a tre elementi: Luca Berti (voce/basso), Luca Brandini (chitarra) e Simone Giulietti (Batteria). Nel corso degli anni la Band ha maturato una grande esperienza live: dai piccoli pub alle grandi piazze. Degne di nota sono alcune partecipazioni in qualità di “open-act” e varie collaborazioni con Artisti come Fausto Leali, Luca Barbarossa,

Stampa

DOPPIA K _ SALVAMI

Scritto da maurizio bassora. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Hip hop suonato Rap “sano” che si discosta dai clichè di musiche e testi “incazzati” della maggior parte dei rapper italiani Questo e altro ancora per il disco di DOPPIA K… Rapper e produttore attivo da più di quindici anni nella scena hip hop italiana DOPPIA K Presenta “Salvami” Primo singolo tratto dall’album “ERA DELL’ACQUARIO” produzione; Doppia K per Carlito's Produzioni distribuzione; Wondermark GUARDA QUI IL VIDEO http://www.youtube.com/watch?v=Jv8bD60P-x0 ASCOLTA IL DISCO IN ANTEPRIMA QUI http://soundcloud.com/doppiak PER INFO www.doppiak.it VIDEOCLIP “SALVAMI” Il nuovo videoclip ”SALVAMI” con la partecipazione di Klaudya2K (caso vuole che entrambi gli artisti siano legati anche nella vita quotidiana, essendo marito e moglie) è girato interamente a Villa Sommi Picenardi, location che ha accolto in precedenza i Litfiba con “Gioconda”. Interamente curato da quattro studenti del noto Francesco Fei ( docente presso l’Accademia Carrara e lo Ied ) vede i due protagonisti volutamente calati in un contesto lontano dai clichet dell’hip hop contemporaneo. IL DISCO Il nuovo album di DOPPIA K , “Era dell’acquario”, è stato interamente prodotto dall’artista, che ha curato musiche e testi. E’ un album dove il rap si distingue dai clichè del genere hip hop, sia perché è diversa la produzione (il disco è suonato per la maggior parte con strumenti veri, oltre che con beats e sample che distinguono l’impianto sonoro di quasi tutti i dischi di rap italiano) che per i temi trattati. Nell’era dell’acquario si va dal naturismo alla decrescita, dalla critica sociale alle leggende Cadorine.

Stampa

Tour Music Fest 2012: la musica emergente con MOGOL presidente di Giuria

Scritto da P.P.. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Per il sesto anno consecutivo, dopo i consensi raccolti dal 2007 a oggi, si aprono ufficialmente le iscrizioni al Tour Music Fest 2012, il più grande festival internazionale dedicato alla musica emergente. L’Italia è ricca di nuove idee musicali e proposte artistiche mai scontate che provengono da tutta la penisola e fanno riferimento a ogni genere musicale. Il Tour Music Fest, anche quest’anno, apre le iscrizioni a ogni categoria (Cantautori, Original Band, Cover Band, Interpreti, Junior, Musicisti) e soprattutto a ogni genere musicale, portando in primo piano le proposte emergenti che meritano visibilità. Un approccio internazionale e al tempo stesso attento alle dinamiche italiane provenienti da ambienti differenti: è così che negli anni passati il Tour Music Fest è stato trampolino di lancio di personaggi come Loredana Errore, Micaela Foti (seconda a Sanremo Giovani 2011), Lucya Russo, Angelo del Vecchio (protagonista di Notre Dame De Paris), Jacopo Ratini e tanti altri, andando alla ricerca delle migliori voci e iniziative artistiche lungo tutta la penisola. Con trenta città di selezione e una giuria di qualità itinerante, il Tour Music Fest torna a raggiungere uno per uno tutti i partecipanti, rendendo protagonista la musica di tutto lo stivale, nessuno escluso. E se la sesta edizione conferma la formula vincente di un festival che è stato promosso come il più autorevole della scena italiana, per questo 2012 arrivano tante e grandi novità tra cui gli stage formativi del TMF ospitati dal CET di Mogol: la scuola di musica più nota e stimata d’Italia. Un’ulteriore possibilità per gli iscritti che,come ogni anno, si contenderanno a suon di note i premi in palio (produzione e distribuzione, videoclip, tour internazionali) durante l’ormai tradizionale e seguitissima finale nello storico Piper Club di Roma, di fronte a una giuria d’eccezione composta dai massimi esponenti della scena discografica nostrana e capitanata da MOGOL. Questo è solo l’inizio. Intanto per tutti coloro che vogliono mettersi alla prova con il più grande festival dedicato alla musica emergente - il TOUR MUSIC FEST- non resta che iscriversi direttamente dal sito www.tourmusicfest.it.

Stampa

Il nuovo album di Pier Mazzoleni: "La Tua Strada"

Scritto da .. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Terzo album per il polistrumentista e compositore bergamasco Pier Mazzoleni, dopo il disco pop jazz L’Isola, canzoni d’autore del 2007, e La tua vera identità del 2009, album di stampo cantautorale. E in questa stessa veste di cantautore si presenta anche per il nuovo disco La Tua Strada, completamente scritto, arrangiato e prodotto da Pier Mazzoleni. Un lavoro quindi molto personale, in cui Pier Mazzoleni si mette in gioco completamente, come autore e uomo, miscelando la sua storia alle composizioni, raccontate con pochi ed essenziali elementi, attraverso l’emozione dell’appassionato rapporto col pubblico a cui si rivolge. La Tua Strada è una carrellata di storie e sensazioni che si rincorrono, un disco che profuma di grandi spazi, di orizzonti e ironie metropolitane: evidente il rapporto tra l’uomo e il mare in Anime di Sale e ne Il Tuo Respiro; il vecchio che, dondolando, ricorda una storia d’amore ne La Casa dei Giovani Amanti; l'apertura positiva della ballata Cura e Vicinanza. Ogni elemento viene trattato con meticolosa cura. Pier da vero “chansonnier” è interprete attento e sensibile al suo tempo, mettendo a nudo il suo mondo a volte incantato a volte ironico: la vita e l’amore si rincorrono in Io Credo, la metafora della vita e delle scelte da compiere di La Tua Strada, la Lettera A Lei per esprimere con parole semplici e vere l'amore a una donna. Le sue musiche sono intrise e grondanti di jazz, di America, di ricordi e passioni, di storie comuni, di percorsi swing contaminati dal blues e di ritmi latini, come nella storia d’amore di Un Altro Abbraccio, traccia numero uno, che da canzone sobria si trasforma in una latin bossa molto ritmica, traspirando gioia dalle note e dalla improvvisazione finale del pianoforte di Pier. Nei Deserti Fioriti è una intensa ballad in cui un anziano riflette sul suo passato e sul futuro dei giovani. E poi la favola raffinata, d’amore sensibile e romantico, di Nel Tempo in cui un Lui bambino giura amore a una Lei prima bambina, poi donna. Il mito di Icaro, come metafora dell’ambizione umana, diventa canzone del brano Il Sogno Di Cera. La struggente Dammi Un’Onda vive nell’equilibrio tra desiderio e ricordo, la passionale Tu Sei Ballerina esplora il sogno della leggerezza e della gioventù. La Tua Strada è insomma un album vero, diretto, sinceramente concepito lavorato e realizzato da Pier Mazzoleni, che prende per mano l’ascoltatore, viaggiando insieme attraverso l’emozione, il ritmo e la metafora. BIO Pier Mazzoleni muove i primi passi nella musica a nove anni, come fisarmonicista popolare, e ben presto grazie alla tecnica acquisita, passa alla musica classica. Partecipa al dopo Festival di Sanremo del 1983 esibendosi con il gruppo dei Made in Italy.