COMUNICAZIONE: Non inviate comunicati via email (anche perchè è disattivata... momentaneamente) perchè nessuno li pubblicherà per voi. Se volete pubblicare dei contenuti su questo sito registratevi seguendo l'apposita procedura. Ognuno può pubblicare i propri contenuti ma attenzione a cosa pubblicate e come (non mettete immagini troppo grosse). Gli account che creano problemi saranno rimossi.

Vi chiediamo anche di fare attenzione a come si presenta una news. L'occhio vuole la sua parte... Aggiungete il leggi tutto.

 

Stampa

TOUR RADIO 2012 - AKRAM ON AIR

Scritto da Francesca. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

AKRAM, una band rock che si affaccia al mondo della musica con una grinta unica, un sound che spacca il silenzio, un singolo d'impatto come “Carpe Diem” che ora approda su numerose radio web e in fm sul territorio italiano dando modo ad amici e fan di ascoltarli. Gli AKRAM : 4 ragazzi siciliani partiti alla volta di Milano che hanno nel tempo fidelizzato collaborazioni con diversi professionisti del mondo della musica come Patrix Duenas (bassista e percussionista di Edoardo Bennato) che ha inciso le percussioni in un brano del nuovo disco, Luca Volontè (sassofonista di Baccini e Grignani), Gabriele Lorenzi (tastierista di Lucio Battisti nella Formula3), Graziano Rampazzo (batterista di Eugenio Finardi), e di impegnarsi attivamente nel sociale collaborando con organizzazioni nazionali e internazionali di beneficenza quali “Emergency” e “AISM”. Attualmente la band ha appena terminato un lavoro discografico prodotto artisticamente e interamente nei propri studi Milanesi da “Massimo Vecchi” (Bassista e Voce dei NOMADI), in cui lo stesso si rende partecipe incidendo alcuni duetti con la voce del gruppo e la parte di basso in un brano. Buon ascolto e Buona Musica con gli AKRAM!!! Contacts: Web site: www.akramband.com (Official page FB) Label: Nuova Santelli Music (Official Page FB) Ufficio stampa: ELFA Promotions (Official Page FB) INTERVISTE 11 OTTOBRE ore 21 Quanta radio Roma Programma : Amleto www.quantaradio.it 15 ottobre ore 10,30 RADIO PUNTO STEREO www.radiopuntostereo.it Programma : Fausto Zanetti show 16 ottobre ore 21,30 RADIO FREE presentazione ufficiale del singolo degli Akram in "Original Song" www.radiofree.it 18 ottobre 2012 ore 20 Radio Ulisse www.radioulissedj.com speaker: Dj Ulisse Programma: chiedimi se sono felice 19 ottobre ore 19 Radiocitylight www.radiocitylight.com programma: talkin'head 22 ottobre ore 22 Radio Kolbe web Programma: Rock Time http://www.radiokolbeweb.com 23 ottobre alle 22.30 RADIO FREE www.radiofree.it programma: Artisti On Air 24 ottobre ore 21,30 Radio Atomico: http://radioatomico.jimdo.com programma: voci nuove per radio atomico GIOVEDI 25 OTTOBRE 2012 dalle 14,00 alle 15,00 Web Radio Vertigo One su www.radiovertigo1.com nell'ambito del programma 'Laboratorio One - Spazio ai Talenti Emergenti' conduce: Andrea Mantelli 'il Geo' 25 ottobre 2012 ore 17 MUSICA RADIO in fm 101,5 su Latina e provincia conduce Antonella Melito programma: saranno successi www.musicaradio.it 28 ottobre 2012 ore 11 Web Radio Network www.webradionetwork.eu 31 ottobre 2012 ore 16 Container Radio di Andrea Collalto Programma: Container http://www.andreacollalto.com PASSAGGI: 15-21 ottobre 2012 FreeRadioJolly Onde www.freeradiojolly..com in rotazione dalle 21,30 di sera alle 11 di mattina 15-28 ottobre 2012 Radio logicaweb singolo in rotazione come NEW HIT http://www.radiologicaweb.com 18 ottobre - 31 dicembre 2012 Radio Ulisse dallen 14 alle 19 www.radioulissedj.com 22 ottobre-4 novembre 2012 Radio Citylight www.radiocitylight.com 29 ottobre-11 novembre 2012 RADIO FREE www.radiofree.it dalle 17 alle 18 dal lun al ven CLASSIFICA TOP FREE dal 31 ottobre 2012 per sempre Container Radio di Andrea Collalto http://www.andreacollalto.com

Stampa

"Finché fiato avrò" è il singolo apripista dell'album d'esordio di Nicola Battisti

Scritto da clarissa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Canzone italiana e bel canto hanno ancora senso al giorno d’oggi? Nicola negli ultimi dieci anni ha vissuto tra Londra, Palma de Maiorca, Philadelphia, Parigi ed è tornato in Italia per dirci che sì, ancora oggi è bello suonare italiani, meravigliosamente melodici e pieni di vita, nonostante tutto. "Finché fiato avrò" è una canzone sulla voglia di cambiamento, quella voglia che fa abbandonare il certo per l'incerto per riscoprire sé stessi. Bisogna "lasciarsi andare" per vedere cosa c'è al di là delle quattro mura in cui segreghiamo la nostra mente, senza pregiudizi, senza paure. Seguire di più il proprio istinto, essere sprovveduti il giusto e godere il bello del mondo in cui viviamo. Fino alla fine. Un inno alla vita! Il suo disco d’esordio “Mi chiamo Battisti” in uscita a fine anno per Cabezon Records, si ispira al suono degli anni ’50 - ’60, ai mitici Paul Anka, Neil Sedaka, The Platters e le undici canzoni che lo compongono non sono altro che la riproduzione musicale di un’esistenza intensa, talvolta segnata dal dolore ma sempre caratterizzata da una grande gioia di vivere. Nella realizzazione dell’album hanno collaborato, sotto il profilo compositivo, il cantautore John Mario e sotto quello della produzione i musicisti Carlo e Andrea Poddighe: il risultato finale è un pop per nulla scontato che, pur mantenendo le proprie radici nella tradizione, anche grazie al grande carisma interpretativo dell’autore, riesce a stupire ed emozionare l’ascoltatore.

Stampa

LADY UBUNTU: “NEI PRIMI ANNI ‘90” è il singolo estratto dal loro album d’esordio

Scritto da clarissa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Sono i nuovi, indiscussi pionieri del Lo-Fi italico; il loro “Piuttosto che incontrarvi farei bungee jumping” sta raccogliendo consensi unanimi al grido di That's not entertainment Nel testo di Nei primi anni '90 c'è una buona dose di spleen da liceale e di routine scolastica. Ci sono gli avvenimenti dell'epoca che passano sfocati sullo sfondo. Ci sono dischi di gruppi americani ascoltati in una cameretta lontano dal mondo. C'è un grave lutto. La musica è stata realizzata con l'ausilio di un pc, due programmi open source, i suoni campionati di una chitarra acustica arrugginita e di una tastiera “improbabile”. I Lady Ubuntu sono in tre e sono di Alessandria. Il loro esordio Piuttosto che incontrarvi farei bungee jumping è un disco radicalmente low fi e low budget, fatto con poco, fatto di vera attitudine punk e suoni finti, interamente realizzati utilizzando soltanto software libero, ossia programmi gratuiti e open source. Il loro motto è “That's not entertainment!” perché non vogliono intrattenere né essere intrattenuti. I testi del gruppo sono sfoghi, riflessioni, sproloqui e invettive che passano in maniera convulsa dal pubblico al privato e dal cosmico al piccolissimo e prendono a sberle l'ascoltatore, scavando con ironia ma senza nessuna-nessuna pietà nel vivere contemporaneo.

Stampa

AleX Bevilacqua Tratto dal nuovo album “VISIONI D’INSIEME”, dal 4 ottobre in radio il primo singolo “Vita prima di te”

Scritto da clarissa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

IL CANTAUTORE, SCRITTORE E POETA MILANESE CANTA UN INEDITO PUNTO DI VISTA SULL'ARGOMENTO CHE PIÙ IMPEGNA POETI E PAROLIERI DI TUTTO IL MONDO Mai prima d'ora una canzone pop aveva preso in considerazione con lucidità il fatto che, nonostante tutta la retorica allegata a cui siamo abituati, la nostra vita, anche prima dell'incontro con l’amore, ha una sua dignità e ci regala momenti altrettanto magici e meritevoli di essere vissuti. “Vita prima di te” costituisce il ribaltamento prospettico del più classico degli assunti in materia sentimentale: AleX vi canta tutta la consapevolezza dell'importanza della storia in corso, ma, evitando i luoghi comuni, non può esimersi dal riconoscere un senso anche alla vita precedente all'irruzione della persona amata "come sempre il grano maturava... la natura intorno garantiva / l'equilibrio di ogni specie viva". Infatti, è significativo che nell'archivio ormai ultracentenario della SIAE sia l'unica canzone a intitolarsi VITA PRIMA DI TE, a fronte delle 6796 composizioni che contengono nel titolo la parola vita e gli innumerevoli utilizzi delle parole prima e te. Però mai queste tre paroline così comuni si erano intrecciate amabilmente in un solo titolo. Guarda VITA PRIMA DI TE su YouTube: www.youtube.com/watch?v=xQwiip3jpvc Si scherniva, Francesco De Gregori, quando veniva chiamato "poeta". Riteneva il suo mestiere appartenere a un genere inferiore e - per certi versi - meno nobile. Noi ovviamente non siamo d'accordo. Quando uno che fa canzoni esprime con la sua opera un diverso sentire, più profondo e ambizioso, possiamo scomodare tranquillamente la parola "poesia". AleX Bevilacqua è un poeta.

Stampa

INVERSO @ FONCLEA

Scritto da Press Factory. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

IN>ERSO LIVE @ FONCLEA 23 OTTOBRE via Crescenzio, 82 - Roma ore 21 Continua il tour romano degli IN>ERSO e il 23 ottobre la band farà tappa in uno dei locali storici della Capitale, il Fonclea. Nelle loro parole e nella loro musica ci sono gli echi di canzoni che hanno lasciato segni indelebili nella musica italiana. Raccontano storie di tutti i giorni e le condiscono con ritmi blues e tangheri, oppure con quelli tipici di atmosfere che richiamano alla mente le ballate anni ’60. Sono gli IN>ERSO e si stanno affacciando sulla scena cantautorale italiana con un progetto nel quale mettono in gioco tutta la loro spontaneità e la loro sensibilità e dove gli strumenti. Nella musica degli IN>ERSO le parole e l’arrangiamento sono totalmente al servizio delle emozioni.

Stampa

PLAN DE FUGA Il 2 ottobre esce il nuovo album LOVE°PDF

Scritto da INDIEBOX MUSIC. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Il 2 ottobre esce il nuovo album dei Plan de Fuga una delle realtà rock italiane più innovative: il nuovo progetto si intitola “LOVE°PDF” ed esce su etichetta e distribuzione Carosello Records. “LOVE°PDF è un viaggio tra le infinite sfumature e contraddizioni del sentimento più complesso, completo e caratterizzante della natura umana. Dalle zone più remote della personalità ai rapporti con il mondo circostante, attraverso le inevitabili trasformazioni a cui siamo soggetti nella ricerca di un'evoluzione individuale e collettiva. Il risveglio dall'omologazione e il distacco da una società artefatta e drammaticamente decadente, nel desiderio di creare una coscienza globale. Le fasi determinanti e le tappe obbligate della propria esperienza affettiva, il pericolo di ristagnare nella propria ottica e la paura del cambiamento, l'armonia e la violenza che portiamo dentro e seminiamo intorno a noi. E' la descrizione di un percorso, fatto di astrazione e materialità, fantasia e realtà, dolcezza e volgarità.

Stampa

ZIBBA FINALISTA PER IL PREMIO TENCO 2012

Scritto da clarissa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Tra i candidati per la Targa “Album dell'anno” del PREMIO TENCO 2012 riservata ai cantautori, c'è anche ZIBBA con l'album "Come il suono dei passi sulla neve" ...E IN QUESTO MESE LE CONGRATUAZIONI ALL'ARTISTA RADDOPPIANO! A ZIBBA IL PREMIO INDIE MUSIC LIKE 2012 Al Festival MEI SUPERSOUND, Sabato 29 settembre sul prestigioso palco del Teatro Masini di Faenza (RA), ZIBBA ha ricevuto il PREMIO INDIE MUSIC LIKE , essendo l’artista n.1 in classifica nella stagione 2011/12 e fra gli artisti più presenti in classifica negli ultimi 5 anni. ... ma non finisce qui: da SABATO 29 settembre è stato dato il via anche a "Domani è già Domenica", concorso che invita i sostenitori di Zibba a condividere sul web la propria creatività ispirata alla frase della canzone Nancy, attualmente in trasmissione radiofonica. Maggiori dettagli verranno presto svelati sul canale you tube di Zibba&Almalibre http://www.youtube.com/user/ZibbaAlmalibre e dalla pagina Facebook http://www.facebook.com/pages/ZIBBA/33845393093

Stampa

La band KACHUPA in collaborazione con SLOW FOOD presenta “TERZO BINARIO” un cofanetto contenente il disco “TERZO BINARIO” ed il libro “SE LA TARTARUGA S’ABBRONZA” (Storia di una band musicale).

Scritto da clarissa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

La prefazione al libro è firmata da Carlo Petrini, patron di Slow Food e ideatore del progetto "Mille Orti In Africa" a cui verrà devoluto parte del ricavato. TERZO BINARIO: dopo anni di strade, teatri e palchi, i Kachupa ultimano quello che si può definire il loro lavoro più completo e originale, frutto di una tradizione lontana, con un occhio verso la modernità. Il CD Terzo Binario contiene 13 brani originali, che parlano di viaggi, di musica e danze sotto la luna. Parlano del viaggio più lungo e faticoso, del viaggio dentro se stessi, ma sempre con una buona dose di ironia e con una grande attenzione al ritmo. Un disco scritto, suonato ed arrangiato dalla stessa band, mixtato da Carlo Miori presso Only Music Studio di Bruino e masterizzato da Steve Fallone presso lo Sterling Studio di New York. Il brano El Chupitero vanta la collaborazione di Roy Paci. Il primo singolo estratto da Terzo Binario è TAM TAM: la musica diventa "Tam Tam" quando riesce a far vibrare con la stessa vibrazione persone lontanissime tra loro. Dai tamburi africani, usati per comunicare tra villaggi lontani, ai nostri cellulari il passo è stato breve. Ma la pioggia e la tempesta ci riportano alla nostre radici e continuano a suonare, incuranti dei tempi che cambiano. La musica che nasce dalle radici è un fulmine. La musica è energia pura. Può essere elettrizzante quando si tirano in ballo le tribù. Di sicuro è energia gratuita, pulita e rinnovabile. La perseveranza e la lentezza sono rivoluzionari in un'epoca come questa, in cui ogni cosa è vuoto a perdere e i cassonetti sono i nostri cervelli. L'ambizione deve avere la perseveranza incessante di un tamburo nella foresta. GUARDA QUI IL VIDEO: http://www.youtube.com/watch?v=X4vTXLKm6VU SE LA TARTARUGA S’ABBRONZA: l’idea di scrivere un libro che racconti la straordinaria storia della band Kachupa nasce dall’esigenza profonda dei suoi membri di comunicare il fermento di idee che stanno dietro le loro musiche ed il loro particolare modo di fare musica. Il libro, organizzato in capitoli scritti da ogni componente della band o da persone che hanno partecipato attivamente al progetto Kachupa, ripercorre le tappe più significative di questa band, nata alcuni anni fa da un sogno avuto in Africa da Davide Borra, musicista classico diplomato al Conservatorio, che suonando insieme alla gente di uno sperduto villaggio africano intuisce il grande valore della musica come linguaggio universale che mette in relazione in modo unico e straordinario persone anche molto diverse tra di loro. Davide sogna di fondare una band che faccia di nuovo risuonare nelle piazze del mondo quel brivido di relazione e di umanità vissuto a Capo Verde. Lo stesso anno Davide partecipa ad un concorso internazionale di musica nei pressi di Verona e conosce la pianista bulgara Lidiya Koycheva, figlia di Neno Koychev, noto musicista dei balcani. I due si innamorano ed insieme ad altri tre ragazzi formano una band che viene battezzata con un nome significativo: Kachupa, il piatto tipico e unico di Capo Verde, quel villaggio africano da cui era sorto il sogno, fatto di un miscuglio di alimenti diversi, semplici e naturali. Il leit motiv del libro è il DNA del gruppo: integrazione, relazione, rispetto delle diversità culturali e rispetto dei ritmi della natura interna ed esterna all’uomo. Non manca una puntuale introduzione sui valori fondanti della band, ancorati al patrimonio filosofico e culturale di riferimento, utilizzando un linguaggio sobrio e divulgativo, ma concettualmente ben fondato. Si spazia da Bergson ad Heidegger fino ad arrivare al noto sociologo Bauman, solo per citarne alcuni. Anche vari aneddoti coloriti e molto divertenti sulle vicende vissute dalla band: dalle tournée in giro per l’Italia e all’estero, suonando nelle piazze e nelle strade, fino ad arrivare ai grandi concerti su palchi importanti non solo in Italia ma anche all’estero. Leggendo il libro ci si divertirà molto, spaziando dalla vita estiva sui furgoni alla finale delle selezioni di Sanremo alla condivisione del palco con artisti come Vinicio Capossela, Eugenio Bennato, Modena City Ramblers, Casinò Royale, etc. Un percorso ricco di soprese, di affetti, di vita vissuta facendo comunità, fratellanza e integrazione. Un libro che la Kachupa ha sentito profondamente di dover scrivere per i suoi già numerosi fans e, soprattutto, per farsi conoscere da chi ancora non li conosce e intende sposare, insieme a loro, la causa dell’integrazione, della comunione contribuendo da protagonista a dare un nuovo volto alla globalizzazione. A cominciare dalla musica. Terzo Binario esce il 26 ottobre su etichetta INCIPIT RECORDS con distribuzione EGEA. Management: Ettore Caretta // This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. // Tel Fax +39 011 8127525

Stampa

MG_INC: MADNESS E’ L’ESORDIO DELL’INSOLITO DUO

Scritto da clarissa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Antichi strumenti e nuovi suoni nell’album “Almost in the air” per il duo arpa e viola che si sta affermando nel mondo Capolavoro di Joe Hisaishi, “Madness” , è un brano tratto dalla colonna sonora del film d'animazione “Porco Rosso” di Hayao Miyazaki. Primo singolo del duo MG_INC, il celebre tema ispirato al fortunoso decollo che il cacciatore di teste Marco Pagot effettua da un canale sul suo monoplano rosso braccato dall'esercito rivale, viene rivisitato in chiave moderna dai due musicisti che si lanciano in una sfida creando un arrangiamento provvisto di accurate rivisitazioni dei vari elementi musicali che conferiscono all’intero brano una scarica di adrenalina e un carattere impetuoso, come recitano il titolo e l'indicazione di "Furioso" in partitura. Folle e coinvolgente, l'incedere timbrico violento e combattivo della musica attesta la forza esecutiva espressa al meglio dall’arpa e dalla viola da gamba. QUI IL VIDEO http://www.youtube.com/watch?v=nIulDX8Yns8 MG_INC esordisce nel marzo 2011 con una ricerca sulla musica contemporanea dal mondo che consolida l'anno seguente vincendo a San Pietroburgo il prestigioso concorso "Terem Crossover 2012", unico al mondo nel suo genere, e ricevendo, inoltre, una menzione speciale per "miglior proposta musicale/musicalità". Il disco d'esordio "Almost in the air: antichi strumenti, nuovi suoni" edito dalla casa discografica Acte Prèalable, rappresent la metafora di un lungo viaggio fra le note di compositori quali Philip Glass, Ryuichi Sakamoto, Joe Hisaishi, Yann Tiersen, Nobuo Uematsu, Giovanni Sollima, arrangiate dai due musicisti in modo nuovo, divertente e divertito per un duo dinamico. Due strumenti di accostamento insolito, concepiti in età diverse e non poco distanti fra loro, si incontrano per la prima volta su terreni estranei ad entrambi. La viola da gamba, strumento barocco per antomasia, si presenta ora in una veste nuova, unita alle magiche atmosfere dell’arpa per colorare con il suo timbro antico le sonorità moderne, interpretandole in modo unico e inedito. I concerti generalmente proposti sono conformi alle scelte musicali realizzate nell’album d'esordio “Almost in the air” ed arricchiti da possibili percorsi multimediali e brevi presentazioni dei vari brani che ne esplicitano l’identità e colorano l’aspetto musicale con aneddoti e curiosità relative alle musiche stesse che catturano il pubblico più e meno esperto. Recentemente i due giovani musicisti hanno deciso di ampliare la loro ricerca musicale rivolgendo il loro interesse verso i capisaldi del repertorio musicale antico e classico, suscitando l'interesse di compositori di fama internazionale, quali Jan Freidlin ed Emilio Ghezzi, che hanno donato il loro apporto artistico al duo scrivendo composizioni nuove o trascrizioni di celebri autori classici appositamente per questa insolita formazione. L’approccio giovane e dinamico conferisce scorrevolezza ed elasticità all’intera esibizione mentre l’unicità di questo duo cattura l’attenzione anche dell’ascoltatore più esperto grazie al concetto di astoricità che è caratteristica peculiare dell’unione di questi due strumenti. Il duo, nonostante la recente formazione, si è esibito in importanti festivals ed eventi quali: il “Festival di Torrechiara Renata Tebaldi”, il “Festival Verdi”, la “Giornata internazionale della Viola da gamba”, “TEDxBologna” (presentando il concept “antichi strumenti, nuovi suoni”), “MUSMA” di Matera, RAI Radio 3 nella trasmissione “Piazza Verdi”.

Stampa

LORENZO DELLI PRISCOLI: CON "DIREZIONE ANAGNINA" IL DEBUTTO DEL PROFESSORE-CANTAUTORE

Scritto da clarissa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Dalla cattedra universitaria agli studi di registrazione, passando da Radio 1 Dalla cattedra universitaria agli studi di registrazione il salto è eccessivo? Forse no, perché è da poco disponibile nelle librerie e sugli store digitali Ibs, i-Tunes e Amazon il libro con allegato un CD di Lorenzo Delli Priscoli dal titolo “Direzione Anagnina, canzoni e riflessioni metropolitane”. Il CD è composto da 11 brani in cui Delli Priscoli, professore universitario romano di diritto commerciale, dà prova del suo surreale talento. Nel disco, il professore esce dall'insegnamento astratto delle leggi e si tuffa nella realtà (capitolina e non solo), cantando in maniera coinvolta e coinvolgente storie d’amore non sempre a lieto fine sulle note di un pop essenziale ma originalissimo, spigoloso ma orecchiabilissimo, a volte beffardo e tragicomico. La tracklist contiene: 1-Direzione Anagnina; 2-Un giorno normale; 3-Notte di Natale; 4-Camilla; 5-Amore del condominio; 6-Mc Donald; 7-Roma; 8-Roberto; 9-Mentre faccio l’amore; 10-Il nostro spettacolo estivo; 11-Zio Pietro. Le musiche e i testi di tutte le canzoni sono dunque dello stesso Delli Priscoli, la produzione artistica e gli arrangiamenti invece del cantautore Mauro Di Maggio, ad eccezione dei brani Roma (di Enrico Sognato e Danilo Pao, componenti degli Zero Assoluto) e di Camilla a cura del cantautore Francesco Arpino. Il libro è costituito da tante piccole riflessioni, amare e grottesche sulle donne romane e sulla musica. Scrive Pupo nella sua introduzione al libro: “Ho parlato con gli Zero assoluto e ci siamo detti: sarebbe un peccato non pubblicare le canzoni di Lorenzo, ma allo stesso tempo ci siamo resi conto che ascoltate da sole senza conoscere il personaggio avrebbero perso inevitabilmente molto del loro fascino. Come potevamo ricreare la stessa atmosfera dei suoi spettacoli dal vivo? Abbiamo allora avuto l’idea di chiedere a Lorenzo di scrivere qualche pensiero per accompagnare ciascuna delle sue canzoni e di fare un piccolo libricino con allegato un cd. Lorenzo mi ha detto di aver fatto di più: ha cercato, nello scrivere questo libricino, di trovare un filo conduttore che unisse le sue canzoni, i cui testi sono trascritti alla fine di ciascun paragrafo. Mi sembrava però apparentemente che questi fili fossero più di uno: la città di Roma, le donne, la musica, le vacanze. Poi ho capito che il filo era uno solo, la sua vita, che poi altro non è che un pezzo della vita di ognuno di noi”.

Stampa

INSOLUBILE è il singolo d’esordio di MARCO MENNA

Scritto da clarissa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0

Esordio per il cantautore salentino d’adozione, con una canzone dedicata ad una insolubile sostanza d’amore. In questo brano è il pianoforte lo strumento voce della canzone. È lui infatti che accompagna il ritornello in questo ritmo dondolante che accentua le parole e il senso della canzone. È la linea guida di tutto il brano, un brano dalla linea melodica semplice ma intensa con l’uso di sonorità altrettanto lineari, tipiche del genere. La tranquillità iniziale, in cui le parole sono accompagnate dal pianoforte, vede crescere l’uso degli strumenti, fino alla parte finale, in cui tutti gli strumenti seguono una linea melodica che porta alla conclusione del brano.

Altri articoli...