COMUNICAZIONE: Non inviate comunicati via email (anche perchè è disattivata... momentaneamente) perchè nessuno li pubblicherà per voi. Se volete pubblicare dei contenuti su questo sito registratevi seguendo l'apposita procedura. Ognuno può pubblicare i propri contenuti ma attenzione a cosa pubblicate e come (non mettete immagini troppo grosse). Gli account che creano problemi saranno rimossi.

Vi chiediamo anche di fare attenzione a come si presenta una news. L'occhio vuole la sua parte... Aggiungete il leggi tutto.

 

Stampa

Daniele Barsotti Chiara

Scritto da GIULIO. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
In promozione radiofonica il singolo Chiara con cui Daniele Barsotti esprime tutta la sua voglia di cantare e di trasmettere emozioni. Un brano che scorre, arriva e crea emozioni, pronto per il pubblico radiofonico italiano alla ricerca di fresche novità. Il brano è stato presentato in anteprima nel prestigioso salotto del caffè Versilia,di Pietrasanta (Lu), dove tra l’altro Daniele e stato l’unico cantautore ad esibirsi in 37 anni di gestione, in occasione di un incontro sul tema di come impostare un percorso professionale nel campo della musica, indipendentemente o parallelamente a talent e social . Sul palco il produttore Giovanni Balduini, il discografico e talent scout David Marchetti che ha lanciato tra le altre Anna Tatangelo, Leopoldo Lombardi , tra i principali esperti in Italia e nel mondo di diritti d’autore e Maurizio Bolognesi di Radio Bruno. Quella di Daniele Barsotti per il canto è una passione iniziata a sei anni e trasformata poi crescendo anche in amore per la musica, con l’obiettivo di raggiungere l’anima del suo pubblico in una continua ed attente ricerca vocale, portata avanti grazie all’incontro con numerosi professionisti del settore. La finale di AreaSanremo, la semifinale di Castrocaro a Napoli, le tappe di X Factor sono solo alcune delle esperienze del giovane Daniele Barsotti. La svolta arriva però nel 2016 grazie a Giovanni Balduini, produttore del disco “Dimenticherò”. La comune passione per la musica si trasforma da parte di Balduini in una vera e propria scommessa su Barsotti e sulle sue potenzialità. I primi risultati di questi mesi danno ragione a Balduini: ultimo dell’anno a Milano con Giovanna, numerose apparizioni su TV2000, ospite d’onore del Carnevale di Viareggio, live in tutta Italia. Ora, si continua con “Chiara”, una produzione Ghiro Records di David Marchetti e Leopoldo Lombardi, per una nuovo ed affascinante percorso alla ricerca di consensi, e nuove esperienze .
 http://www.danielebarsotti.it
 https://www.facebook.com/DanieleBarsottiOfficial/
 https://www.youtube.com/watch?v=lZqH0qxUo5k
 https://itunes.apple.com/it/album/chiara-single/id1279229442 Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Stampa

Parte di me il nuovo album di Gianluca Corrao

Scritto da 56er56756. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Da Settembre in tutti i negozi di dischi e nei digital store il nuovo album di Gianluca Corrao "Parte di me" (Smilax), 9 brani pop dalle sonorità fresche ed internazionali, scritti da Giovanni Germanelli e Francesco Mignogna, che segnano il grande ritorno dell' artista genovese. Il singolo di apertura che uscirà in autunno è "Genova 93", una canzone toccante, un dialogo tra padre e figlio. Tutte le news sul sito ufficiale www.gianlucacorrao.com link album: https://itunes.apple.com/it/album/parte-di-me/id1277760411
Stampa

Sindrome del Dolore: nuovi brani e nuova collaborazione!

Scritto da Franco. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 1
Due brani inediti per i Sindrome del Dolore, gothic rock band sannita. "Vivo Nel Caos" e "Se alle mie paure lascio scegliere", questi i titoli delle ultime pubblicazioni. Il primo brano è un metal-punk furioso dalle venature goth, arricchito dalla collaborazione con il beatmaker Ra'Zac Beat, giovane artista beneventano, che già sta raccogliendo diversi consensi in giro per il web. "Se alle mie paure..." invece pesca a piene mani da una delle grandi passioni della band: la dark wave di gruppi come Cure, Joy Division, Virgin Prunes e Bauhaus. Entrambi i brani sono in streaming su youtube e liberamente scaricabili sulla piattaforma soundcloud.


Stampa

Edoardo Palamara ,“Ascoltami”

Scritto da GIULIO. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
In radio il singolo del venticinquenne cantautore romano estratto dall’Ep Viver fragile Il singolo “Ascoltami” pronto per la promozione radiofonica. A proporlo è il giovane cantautore romano Edoardo Palamara. La musica ha sempre avuto un posto di rilievo nella sua vita: le canzoni di Fabrizio De Andrè hanno accompagnato le sue giornate sin dalla più tenera età grazie anche alla passione smisurata che la famiglia, in particolare il fratello maggiore, ha sempre nutrito per il grande Faber. Ha iniziato a suonare la chitarra, in un percorso di studio della musica e degli strumenti, durante il quale ha composto e a cantato i suoi primi testi. Inutile dire che le canzoni d’autore della cosiddetta scuola romana (e citiamo De Gregori per tutti) e genovese sono state un punto di riferimento fondamentale, senza dimenticare artisti quali Bennato, Guccini, ma anche il folk americano, in primis Bob Dylan, fonte di ispirazione e probabilmente per questo l’accompagnarsi con l’armonica a bocca è stato del tutto naturale. Una menzione particolare va a Massimo Bubola, che considera artista di grandissimo livello, la cui arte ha avuto su Edoardo un grande impatto emotivo e formativo. I testi delle sue canzoni nascono prevalentemente dall’osservazione della realtà e della personale relazione con essa: momento fondamentale in questo processo è certamente l’analisi introspettiva, in particolare quando si è alla ricerca di risposte a quesiti che riguardano la nostra esistenza, pubblica e privata, quesiti che ritiene, nonostante la sua giovane età, o forse proprio per questo, estremamente complessi, ma allo stesso tempo interessanti e vitali. E’ così, con questo approccio che ha scritto i suoi testi, circa 30, di cui ha curato anche gli arrangiamenti. Alcuni di essi fanno parte del repertorio già proposto al pubblico romano, in alcuni locali della città. Ascoltami è un brano che racchiude e sintetizza l’arte creativa di Edoardo Palamara, che ci riporta , con nuova freschezza, spontaneità e passione al mondo cantautorale, quando questo genere rappresentava l’esplosione, la novità che prendeva forma in un mondo alternativo riconducibile sicuramente anche al mitico Folkstudio. Il Brano è tratto dall’Ep Viver Fragile disponibile su iTunes e sulle principali piattaforme digitali distribuito da Goodfellas. https://www.facebook.com/edoardo.palamara https://www.youtube.com/watch?v=euDMUmxyxyM https://itunes.apple.com/it/album/viver-fragile/id1275019996 Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Stampa

Sindrome del Dolore: "In tua assenza" supera le 25000 visualizzazioni!

Scritto da Franco. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Qualche mese fa i Sindrome del Dolore (gothic rock da Benevento) pubblicarono un inedito acustico in cui echi di The Smiths e Radiohead, convivevano con una voce intensa, dolorosa e con un testo che scavava nei tormenti dell'anima. Una ballata agrodolce che toccava livelli di intensità espressiva altissimi e ci regalava dei Sindrome del Dolore assolutamente inediti. "In tua assenza" in poco tempo ha superato le 25000 visualizzazioni, un risultato assolutamente ottimo (e destinato a crescere ancora) per una band che si autoproduce e che si muove in territori post punk e gothic rock solitamente lontani dal mainstream.



Franco Sermi
Stampa

Festival Castrocaro 2017:Accademia e Casting lunedì 31 luglio

Scritto da Uffstampa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Entra nel vivo la 60^ edizione del Festival di Castrocaro “Voci Nuove, Volti Nuovi”, il famoso concorso canoro dove sono nati tanti Big della musica italiana, come Eros Ramazzotti, Zucchero, Iva Zanicchi, Gigliola Cinquetti, Caterina Caselli, Nek, Luca Barbarossa, Fiorella Mannoia, Alice, Michele Zarrillo, solo per citarne alcuni. Lunedì 31 luglio il Grand Hotel delle Terme a Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC) ospiterà la fase di Accademia e Casting: un’intera giornata che vedrà i concorrenti impegnati con lezioni di formazione e con i casting privati davanti alla Commissione. Nel ruolo di giudici troveranno ad attenderli il Maestro Angelo Valsiglio, scopritore di talenti come Laura Pausini e già collaboratore di Ivana Spagna, Quincy Jones e molti altri, Paolo Mengoli, che proprio con la vittoria a Castrocaro nel 1968 prese il volo per una luminosa carriera in Italia e all’estero (ricordiamo, fra gli innumerevoli premi e festival, le tre partecipazioni al Festival di Sanremo e una vittoria al Cantagiro) e Maurizio Rugginenti, che da sempre produce e sostiene progetti musicali emergenti (un nome fra tutti, Chiara Dello Iacovo). Non solo gara, si diceva: la giornata di Accademia sarà un importante momento didattico per i giovani che intendono intraprendere la carriera musicale. Rappresentati di AFI (Associazione Fonografici Italiani) e affermati professionisti terranno infatti lezioni su “il diritto d’autore e il ruolo della SIAE”, “Dalla gavetta al successo, come affrontare il pubblico”, “La costruzione di un talento”, “Le false parole”. In “cattedra” ci saranno, fra gli altri, il produttore, musicista e autore Michele Schembri (da ricordare il suo ruolo di coautore di “Ma chi è quello lì” per Mina) e Gianni Errera, produttore discografico, musicista, compositore e arrangiatore con una lunga esperienza in Italia e all’estero (fra le tante collaborazioni, quelle con Alexia, Giancarlo Bigazzi, il produttore di Brian Adams e il fonico londinese Steve Lyon - Depeche Mode, Cure, Eric Clapton). Durante i casting privati i concorrenti dovranno portare due cover a propria scelta, che proporranno dal vivo su base (half playback). Chi supererà questa fase accederà alle Semifinali, dove, con tappe distribuite su tutto il territorio italiano, verranno votati i cantanti che saranno promossi alla Finalissima del 60° Festival di Castrocaro, in programma sabato 26 agosto, in diretta su RAI UNO. Per informazioni: www.festivalcastrocaro.it Sono partner istituzionali del Festival di Castrocaro 2017 SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, AFI – Associazione Fonografici Italiani e NUOVOIMAIE – Nuovo Istituto mutualistico Artisti Interpreti o Esecutori.
Stampa

Paul Bernardoli : quando il british si fonde con il made in Italy

Scritto da 564756756. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Un allure british in un animo made in Italy; è questo il singolare quanto affascinante dualismo che caratterizza il musicista Paul Bernardoli ed il suo mondo in note. Una cultura ed una preparazione musicali degne di nota che contaminano al punto giusto, senza mai troppa invadenza o dirompente prevaricazione, tutte le sue produzioni decennali, restituite al panorama internazionale come raffinatezze per orecchi sopraffini. “ La musica, per prendere in prestito una citazione di Beethoven , è una rivelazione più profonda di ogni saggezza e filosofia – ed è cosi che la sento, e che la vivo, anch'io, da sempre. Per me la musica è significativa, esaustiva, totalizzante”. Paul Bernardoli, con una riservatezza ed un pragmatismo che solitamente appartengono alle celebrità, a quelli che senza inutili, inondanti brusii, segnano la storia, è di poche e sempre appropriate parole. “ Ho all'attivo tanti bei progetti realizzati, soddisfacenti e gratificanti, e mi sono mantenuto in equilibrio credendo nel per me più grande punto di forza che abbia la musica, ossia la sua capacità di unire. Vedi la musica è un bene dell'umanità, e se fino a ieri ero sostenitore dell'idea che dovesse essere di dominio pubblico, oggi vedo che con l'avvento di nuovi meccanismi di distribuzione come il digitale e/o reti come per esempio Spotify, che non sono l'unico a pensarla cosi, e siamo davvero vicini alla concretizzazione di questo “. E cosi come tante altre, anche le sue produzioni, entrano di diritto nel patrimonio a disposizione del prossimo; gran parte di queste, successi internazionali, hanno visto la luce e mosso i primi passi, nei più rinomati studi e locali londinesi, che abitualmente ospitano Paul con prestigiosa ammirazione per nuove produzioni o live e jam session degne di nota. Storiche sono le sue collaborazioni con personaggi mondiali come Jack Bruce, Tony Liotta, Otis Clay e Alvin Lee, dalle quali sono poi nati per esempio, per ricordarne uno fra tutti, l'ultimo in ordine di tempo, brani come: “ Sweet Past Time “ che presentato al Midem di Cannes, ha potuto vantare la presenza di special guest internazionali come Liotta e Gerald Albright, e raccolto consensi e critiche musicali a dir poco esilaranti. “ Non amo per niente rimanere fermo, sono in costante movimento, e questo mi permette di guardare sempre oltre, quindi in ogni momento della vita in cui mi incontri sono impegnato in un progetto musicale nuovo “ . Se sia questo uno degli ingredienti del suo successo non lo sappiamo per certo, quel che invece è fuori discussione sono la preparazione e la bravura che lo fanno vivere in continua ovazione, che si manifesta e si intensifica vertiginosamente soprattutto all'estero. Gli chiediamo secondo lui il perché? “ Partendo dal presupposto che la musica italiana non ha in teoria nessuna diversità da quella estera, ritengo che in quest'ultima le produzioni siano più libere dai canoni che impongono i “ produttori nostrani “ ed il risultato quindi va a favore dell'originalità ”. Ed è proprio grazie a questa originalità di cui è provvisto Paul, unita alla sua preparazione, all'indiscussa bravura ed ormai rara professionalità, che diventa per l'Italia Endoser (testimonial) di prestigiosi marchi del Made in Italy in strumentalizzazioni per la musica, come Caminada Guitars che in modo artigianale ed unico crea chitarre, oppure per la Dangelo Amplification, leader nella creazione di amplificatori, o ancora Graal Amplification, Dragoon Cabs e J Harmonic Effects. “ Un'intera famiglia “ che supporta il musicista in ogni sua produzione ed eventi nazionali ed internazionali. “ Si sono tutti fantastici, e grazie anche a loro ed a queste iniziative, posso annoverare qualità al mio lavoro “. Consapevoli di essere in compagnia di uno di quegli artisti modesti che se “approfondisci sotto tortura “ scopri aver calcato palchi leggendari in collaborazione con altrettanti “pezzi della storia “ e che però non ti direbbe mai, gli chiediamo quali siano i suoi progetti futuri e come sarà la sua estate ? “ Al momento sono impegnato nello scrivere materiale nuovo per il mio prossimo progetto in studio a Londra, intercalato da partecipazioni come ospite in diversi Blues Festival europei, collaboro con il bassista Nicola Messina ( Session man italiano che ha affiancato grandi nomi come Biagio Antonacci, Tullio De Piscopo, e tanti altri) e con il batterista Mauro Benvenuti ( Session man che vanta collaborazioni internazionali con Junko Matsumoto, Kelly Joyce, Pier Caruso) quindi che dirti? musica e ancora musica … come sono originale no? “. Gli sorridiamo, e cosi, per puro amore di cronaca approfondiamo: “ Studio a Londra “ è in quello li, quello in cui i The Beatles (suo gruppo preferito) erano di casa, ed i Blues Festival sono tra i più celebri e rinomati nel part terre musicale europeo … eh quando si dice che “ la classe non è acqua “.
Stampa

Ultimi giorni per iscriversi al Festival di Castrocaro 2017

Scritto da Ufficio stampa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Ultimi giorni per iscriversi al Festival di Castrocaro “Voci Nuove, Volti Nuovi” edizione 2017. C’è tempo fino al 31 luglio per inviare la domanda di partecipazione al più famoso e amato concorso nazionale dedicato ai cantanti emergenti, che anche quest’anno culminerà con la vetrina televisiva in prima serata su Rai Uno, programmata per il 26 agosto in diretta dal Padiglione delle Feste alle Terme di Castrocaro Un’edizione speciale, quella di quest’anno, poiché il Festival celebra la sua 60^ edizione: 60 anni di musica, promesse, speranze e grandi successi. Basti ricordare che a Castrocaro sono nati molti Big della musica italiana, come Eros Ramazzotti, Zucchero, Iva Zanicchi, Caterina Caselli, Nek, Luca Barbarossa, Fiorella Mannoia, Michele Zarrillo, solo per citarne alcuni. Per partecipare al Festival di Castrocaro basta avere dai 14 anni in su (non ci sono maggiori limiti età), andare sul sito www.festivaldicastrocaro.it e scaricare regolamento e moduli disponibili nella sezione apposita. Per info: www.festivaldicastrocaro.it This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. Sono partner istituzionali del Festival di Castrocaro 2017 SIAE, AFI e NUOVOIMAIE.
Stampa

Simona Salis torna in radio con il nuovo singolo "Simona"

Scritto da Edoardo. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Simona Salis


Da oggi in rotazione radiofonica e nei digital store il nuovo singolo di Simona Salis dal titolo “Simona”, brano che racconta la promessa che la stessa Artista fece alla propria terra natale, la Sardegna.

Ad accompagnare l’uscita del nuovo progetto, il videoclip per la regia di Salvatore Scaduto: https://youtu.be/nk1hvU1JwOE

Simona”, dalle sonorità etniche ed elettroniche che miscela la lingua madre, il sardo, all’italiano, raccontando il saluto alla propria terra e la promessa di ritorno.

Abarra innia ca deu torru", questa è la promessa che Simona Salis decise di fare prima della partenza, prima di lasciare la sua terra per rincorrere i propri sogni, ma con l’obiettivo di ritornare, un giorno, a casa sua.

Con queste parole l’Artista sarda vuole descrivere il singolo: “C’è qualcosa di ancestrale che ci tiene legati al luogo in cui nasciamo, anelare il ritorno a casa è uno dei “leitmotiv”di tantissime persone che decidono di lasciare la propria terra madre. In questo brano c’è tanto del mio vissuto, la partenza dall’isola per realizzare il mio sogno di cantautrice, l’amore, il dolore nascosto dietro ad una vita dissoluta, la crescita, la determinazione e la ricerca di spiritualità.

Prosegue Simona SalisAmara terra mia, amaro è il distacco, amaro e il fatto che non è il luogo adatto per soddisfare le aspettative artistiche di chi vuole vivere e nutrirsi di musica. La stessa amara terra che mi richiama al suo grembo, che mi ha dato la vita e nutrita.

Il singolo anticipa l’uscita dell’album in uscita ad Ottobre dal titolo “Nomi”, prodotto da Ivan Ciccarelli con l’assistenza alla produzione affidata a Francesca Morandi.
Stampa

"Dal Profondo" il nuovo video dei Sindrome del Dolore

Scritto da Franco. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 1
A qualche mese di distanza dall'uscita del brano "Il Limite", che ha raggiunto ottimi risultati su tutte le piattaforme, i Sindrome del Dolore tornano con un nuovo video. "Dal Profondo", questo il nome del brano, vede la band alle prese con sonorità metalliche e furia hardcore, condite da un bellissimo testo. Nel videoclip ci sono scene tratte da un film muto del 1920 di Robert Wiene. L'opera di Wiene è considerata un simbolo del cinema espressionista tedesco, e gioca sul tema del doppio e sulla difficile distinzione tra allucinazione e realtà.
Nell'underground italiano escono ancora proposte valide, sta a noi dar loro l'attenzione che meritano.

Stampa

Edizione numero 60 per il Festival di Castrocaro. Aperte le iscrizioni

Scritto da uff stampa. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Il Festival di Castrocaro “Voci Nuove, Volti Nuovi” compie 60 anni. Il concorso nazionale dove nascono i Big della musica italiana raggiunge un traguardo storico: 60 anni di musica segnati da speranze, promesse, emozioni e tanti grandi successi. A Castrocaro hanno mosso i primi passi artisti italiani oggi affermati in tutto il mondo come Eros Ramazzotti, Zucchero e Laura Pausini, solo per citarne alcuni, e ancora oggi quello di Castrocaro è il concorso per giovani cantanti più conosciuto e amato nel nostro Paese. L’edizione 2017 è ormai ai nastri di partenza e si prepara a selezionare le migliori promesse, che potranno contendersi la vittoria durante la finalissima trasmessa in diretta televisiva. E per celebrare i 60 anni, la serata finale si terrà nella meravigliosa sede storica del Festival, quella del Padiglione delle Feste alle Terme di Castrocaro, Per iscriversi all’edizione 2017 basta andare sul sito ufficiale www.festivalcastrocaro.it e scaricare regolamento e moduli disponibili nella sezione apposita. Le date delle tappe di selezione, attualmente in via di definizione, saranno pubblicate appena disponibili sul sito e sulla pagina Facebook ufficiale. Per informazioni: www.festivalcastrocaro.it Sono partner istituzionali del Festival di Castrocaro 2017 SIAE, AFI e NUOVOIMAIE. Dal 2012 il Festival di Castrocaro è organizzato dalla società Nove Eventi, cordata formata da un insieme di società operanti da oltre 20 anni nel mondo dello spettacolo, dall’ambito discografico all’organizzazione di concerti. Tra i soci, Vittorio Costa, primo motore del progetto e consulente legale di moti artisti italiani di successo. Direttore artistico della rassegna è il Maestro Angelo Valsiglio, scopritore di talenti come Laura Pausini e già collaboratore di Ivana Spagna, Quincy Jones e molti altri.

Altri articoli...