COMUNICAZIONE: Non inviate comunicati via email (anche perchè è disattivata... momentaneamente) perchè nessuno li pubblicherà per voi. Se volete pubblicare dei contenuti su questo sito registratevi seguendo l'apposita procedura. Ognuno può pubblicare i propri contenuti ma attenzione a cosa pubblicate e come (non mettete immagini troppo grosse). Gli account che creano problemi saranno rimossi.

Vi chiediamo anche di fare attenzione a come si presenta una news. L'occhio vuole la sua parte... Aggiungete il leggi tutto.

 

Stampa

Ogni domenica al Pigneto appuntamento con le arti visive di ScuderieMArteLive

Scritto da Irene. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Domenica 4 DICEMBRE 2011 – Bottiglieria Pigneto – ore 19:00 - Roma Tornano gli aperitivi artistici di Bottiglieria Pigneto, pensati con la collaborazione di ScuderieMArteLive. Da domenica 13 novembre la Bottiglieria ospiterà Mostre di Notte, la rassegna di arti visive curata da ScuderieMArteLive che mette in mostra il meglio degli artisti selezionati durante gli undici anni di festival. Dopo il successo della scorsa stagione, Mostre di Notte torna nel cuore del Pigneto per dare posto all'arte nuova mettendo in scena, di settimana in settimana, esposizioni sempre diverse e originali.Ospiti particolari, tanta sperimentazione e deejay set arricchiranno le nuove serate di Mostre di Notte per una stagione ricca di sorprese. Il SECONDO appuntamento, in programma per questa domenica, sarà dedicato al PROGETTO BeIN(g)SIDE. La serata vedrà la partecipazione di: Lisa Golden, Eleonora Magalotti, Ripalta Ciccone. BeIN(g)SIDE si centra sulla ricerca di un estetica della Forma che appare a partire dal mero contenuto ed è volto a mostrare le espressività manifeste dell'essere nelle sue molteplici esibizioni. Sinonimo di maschera costruttiva, da intendersi come "strategia di SopravVivere" (= Vivere al di Sopra) che spinge l'essere all'adattamento di fronte ai continui cambiamenti. Da non confondersi con la maschera indossata per nascondere, che inevitabilmente si risolve nell'inganno illusorio e impalpabile dell'apparenza. BeIN(g)SIDE si schiera a favore di un essere che ospita i suoi diversi linguaggi senza perdere la sua particolarità. La mostra si articola in una collettiva di fotografia, grafica, pittura in cui le artiste affrontano e si confrontano sui seguenti temi: - il processo di trasformazione che precede un'esibizione... "un volto nudo avvolto dal silenzio del camerino, contenitore e spazio vitale, il tempo dell'attesa in cui pian piano il personaggio prende vita" Lisa Golden - Fotografia - Com-Presenze Tracce d'identità e alterità in mutua e reciproca com-presenza. Ripalta Ciccone – Fotografia e Grafica - La sua creatività prende forma nella poetica del corpo di cui mira a valorizzare la valenza simbolica: come mezzo di espressione e di comunicazione, come segnale di appartenenza e di identità. Come linguaggio universalmente Con-diVisibile. Eleonora Magalotti – Pittura ad Olio Inoltre Eleonora Magalotti si esibirà in un'estemporanea dove (oltre che a dipingere dal vivo) inviterà tutte le donne presenti a farsi coinvolgere personalmente lasciando sulla tela ...tracce di sé.

Lisa Golden ha cominciato il suo approccio alla fotografia nel 2005 a Sydney dove ha lavorato come freelance. A Roma dal 2008, scatta per il sito musicale 06live.it. Eleonora Magalotti, nasce nel 1984 nella provincia di Viterbo. Frequenta l’Istituto d’Arte di Civitavecchia e si laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze nel Luglio 2008, con una tesi incentrata sullo studio del corpo, nella sua valenza simbolica come mezzo di comunicazione, di espressione artistica; come segnale di appartenenza e di identità. L’interesse dell’artista è rivolto soprattutto alle profonde trasformazioni del concetto di corpo che intervengono a partire dalla seconda metà del ‘900, fino ad arrivare al fenomeno delle performance che attraversa tutta la cultura degli ultimi cinquanta anni, incrociandosi sulla ricerca delle pulsioni inconsce che albergano nell’animo umano, e che, in quanto evento effimero e irriproducibile, riesce ad essere immune e a sfuggire a quel processo di mercificazione dell’arte, visto come una grave minaccia e un limite alla libertà espressiva degli artisti. La sua produzione artistica si esprime principalmente nella pittura ad olio (esposizione temporanea presso la galleria S.Agata in Roma, 2010), anche se nel percorso di un lavoro accademico le caratteristiche semantiche dei suoi studi sono presenti anche nei lavori di scultura e di video perfomance, ispirati ad artisti come Pipilotti Rist e Matthew Barney (“Ab-m3enza” pubblicato sul sito dell’Accademia di Belle arti di Firenze, dal prof. Carlo Isola). Attualmente vive a Roma dove sta continuando il suo percorso di lavoro e studio pittorico presso l’Accademia di Belle Arti.