COMUNICAZIONE: Non inviate comunicati via email (anche perchè è disattivata... momentaneamente) perchè nessuno li pubblicherà per voi. Se volete pubblicare dei contenuti su questo sito registratevi seguendo l'apposita procedura. Ognuno può pubblicare i propri contenuti ma attenzione a cosa pubblicate e come (non mettete immagini troppo grosse). Gli account che creano problemi saranno rimossi.

Vi chiediamo anche di fare attenzione a come si presenta una news. L'occhio vuole la sua parte... Aggiungete il leggi tutto.

 

Stampa

MArteLive Festival 2011 - beta edition

Scritto da MArteLive. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

600 artisti, 10 location e 22 organizzazioni coinvolte – il più grande raduno di artisti in Italia nel 2011

Alpheus, Angelo mai, Animal Social Club, Brancaleone, Caffè letterario, Contestaccio, Init, Locanda Atlantide, Teatro delle Maschere e Via Asiago Live

 

Nonostante le grandi difficoltà incontrate e l’attuale silenzio delle istituzioni, nascoste dietro la bandiera della crisi, lo staff e la fitta rete di locali, artisti e operatori del settore guidati da MArteLive hanno messo in piedi una programmazione ricchissima che renderà i 4 giorni dal 12 al 15 ottobre 2011 a Roma uno dei momenti più esaltanti della stagione appena iniziata.

L’edizione 2011 di MArteLive è una beta edition anti-crisi che guarda avanti e sperimenta in vista di un evento di maggior respiro e più europeo in preparazione per il 2012. Tra le grandi novità il passaggio da 3 a 4 giornate e il coinvolgimento per la prima volta di ben 10 location e oltre 22 organizzazioni che realizzeranno centinaia spettacoli con oltre 600 artisti scelti in tutta Italia e ospiti internazionali.

L’Alpheus come di consueto ospiterà il 12 e 13 ottobre l’evento principale e multi-disciplinare con oltre 200 artisti e 16 sezioni artistiche, mentre le altre nove location ospiteranno eventi speciali e di genere.

 

MERCOLEDì 12 OTTOBRE all’Alpheus si parte con l’ironia incontenibile degli Skiantos provocatori e dissacranti, sono stati tra i fondatori del genere "rock demenziale" in Italia e uno degli unici prodotti originale della prima ondata del punk.

In contemporanea all’Angelo Mai, via delle Terme di Caracalla 55, andrà in scena L’ottobraccia romana con ospiti speciali Orchestraccia, Corveleno e Bestierare. All’INIT, via della Stazione Tuscolana 133,gli Uzeda e gli Zeus! saranno i protagonisti per una serata extremerock. Il Contestaccio, via di Monte testaccio 65b, ospiterà “Sperimentalia” una serata di musica sperimentale a cura delle ScuderieMArteLive con Shootin’stars, Rhò ed Hermann Thoot.

GIOVEDì 13 OTTOBRE all’Alpheus sarà la volta i Marlene Kuntz che presentano il loro ultimo "Ricoveri virtuali e sexy solitudini", un album che racchiude in sé tutto lo smarrimento, la solitudine, lo straniamento per le nuova modalità di espressione e comunicazione tra gli uomini. Ad aprire i Management del Dolore Post-Operatorio, band rivelazione di MArteLive 2010.

In contemporanea all’Angelo Mai in contemporanea una retrospettiva cinematografica di Alice Rohrwacher mentre in collaborazione con RadioRai un concerto speciale di Dellera and the Judas per Via Asiago Live, il nuovo progetto di RadioRai dedicato alla musica indipendente.

VENERDì 14 OTTOBRE all’Angelo Mai un altro appuntamento imperdibile con il concerto de Il Genio, duo elettropop diventato famoso al grande pubblico per il brano “Pop Porno” e soprattutto la presentazione ufficiale a Roma del primo album solista di Dellera (bassista Afterhours), “Colonna Sonora Originale”. L’album, in uscita il 7 ottobre con l’etichetta MArteLabel, è la narrazione in musica di un percorso artistico intrapreso da Dellera negli anni. L’esperienza in Inghilterra, di cui permangono le sonorità british, e il ritorno in Italia che lo riavvicina al panorama indipendente nostrano. Il tutto è riassunto negli undici brani che formano l’album.

In contenporanea all’Animal Social Club, via di Portonaccio 23, in contemporanea atmosfera completamente diversa ed elettronica che vedrà la partecipazione speciale del musicista e compositore britannico Jon Hopkins in una data unica in Italia. Al Caffè Letterario, via Ostiense 83-96, scenario più soft e accogliente con reading letterari, presentazioni di libri, mostre di fotografia e fumetto con Angelo Elle, Nicola Zabaglio, Daniele Coluzzi e tanti altri. Non manca il teatro con un appuntamento targato “Sperimentalia” al Teatro delle Maschere, via Aurelio Saliceti 1/3 che ospiterà lo spettacolo “ANDREA” di Eduardo Ricciardelli e “BARBABBLù” di Pino Carbone.

SABATO 15 OTTOBRE il gran finale con tre appuntamenti dal sapore decisamente internazionale a partire dalla storica icona del Reagge mondiale Lee “Screatch” Perry al Brancaleone, i londinesi Does It Offend You, Yeah? all’Animal Social Club e alla Locanda Atlantide un altro evento speciale organizzato da MArteLive, Exotique ed un'inedita Djs connection composta dalle crew di SuperFunk!, Sweat Drops e Soul Kitchen che presentano una notte dedicata al funk “Roma Suona Funk” e che vedrà anche la partecipazione anche dei Londinesi Baker Brothers,  veri e propri veterani della scena funk /soul londinese.

Al Caffè Letterario, invece, un altro appuntamento con la letteratura, musica che vedrà tra i protagonisti Leone Antenone, giovane autore romano che presenterà al pubblico “Granelli di Roma”, primo libro cooprodotto con la sezione letteratura di MArteLive.

 

 

 

 

 

L’Evento – retroscena

L’evento di ottobre sarà un primo esperimento per un evento ancora più grande in programma per il 2012. La finale, infatti, si sarebbe dovuta realizzare in 20 location diverse a Roma ma, considerata l’assenza di finanziamenti e di risposte legate alle diverse domande presentate, l’organizzazione ha preferito tornare sui propri passi senza, però, rinunciare alla sperimentazione della nuova formula e riducendo per quest’anno a dieci le location coinvolte. La finale del 2011 sarà quindi una prima sperimentazione, una reazione concreta alla crisi per un nuovo modello di sviluppo; la conferma della storia di MArteLive la cui forza è sempre stata in tre capisaldi fondamentali: spettacolo dal vivo, comunicazione e organizzazione capillare in rete e metodi innovativi per l’organizzazione del lavoro.

 

MArteLive vuole essere il Festival dell’arte nuova ma anche un’occasione di incontro e confronto artistico a più livelli e di riscatto culturale per le giovani generazioni in un’Italia che non investe in cultura e formazione e non alimenta la creatività giovanile. Molti festival e iniziative storiche in questi mesi hanno chiuso i battenti, molte altre sono in grave difficoltà ma MArteLive Festival 2011 vuole lanciare un messaggio: “puntiamo su un’evoluzione totale del sistema della produzione culturale in Italia.”

 

La finale diventerà anche un originale appello degli artisti, del pubblico, degli addetti ai lavori e dei partner (con un vero e proprio prodotto a sorpresa) per sensibilizzare le istituzioni e le aziende a sostenere l’arte e la cultura in Italia.

 

 

Per maggiori informazioni e per aggiornamenti continui www.martelive.it.