COMUNICAZIONE: Non inviate comunicati via email (anche perchè è disattivata... momentaneamente) perchè nessuno li pubblicherà per voi. Se volete pubblicare dei contenuti su questo sito registratevi seguendo l'apposita procedura. Ognuno può pubblicare i propri contenuti ma attenzione a cosa pubblicate e come (non mettete immagini troppo grosse). Gli account che creano problemi saranno rimossi.

Vi chiediamo anche di fare attenzione a come si presenta una news. L'occhio vuole la sua parte... Aggiungete il leggi tutto.

 

Stampa

Kris “Vado al mare”


Scritto da GIULIO. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
“Vado al Mare” è uno slogan emotivo che appartiene a noi tutti: staccare la spina, nell’era della globalizzazione, per disconnettersi dallo stress, dalla routine quotidiana, al fine di ritrovare nuove energie dalla positività che il mare può dare. Il brano, dal sapore pop/rock italiano, esce fuori dagli schemi e dai canoni voluti dalla musica che attualmente si veste della sua, scontata, moda estiva, legata a ritmi e suoni caraibici, e si propone di arrivare, nel cuore di chi l’ascolta, nella sua trasparente e naturale verità. “Vado al Mare”, interpretato da Kris, è stato registrato c/o la C&C Multimedia di Napoli, arrangiamenti del M° Ciro Barbato, su testo e musica del cantautore e produttore Michele Bucci. Cristian Jacobelli, in arte Kris, italo-ungherese, nato a Cagli (PU) il 18/07/1995, risiede a Piobbico (PU). Diplomato all’istituto agrario, in qualità di agrotecnico, gestisce, unitamente al padre, un’azienda zootecnica, anche se, sin dall’infanzia, la sua grande passione è la musica. Appassionato di equitazione, adora i cavalli. I nomignoli o aggettivi che gli hanno attribuito amici e parenti sono: Tempesta, Vulcano e Saltapicchio, Nell’album “Vado al Mare”, il singolo omonimo è stato scritto dal cantautore e produttore Michele Bucci, mentre Kris è l’autore dei brani “Anima mia”, “Credi in te” e “Nell'aria”. Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Stampa

“Per l’amor del cielo ” Iacopo Ligorio e le Canzoni Giuste

Scritto da GIULIO. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Dialoghi surreali e personaggi bizzarri . “Per l’amor del cielo” è un concept album grottesco e fortemente ironico che racconta le peripezie dell’uomo fra dialoghi, ipocrisie e situazioni paradossali, in una società che assume sempre più le sembianze di una barzelletta.

I protagonisti del disco sono Dio e l'uomo, con quest'ultimo che tenta di aiutare l'Altissimo a comprendere e salvare l’umanità, ormai persa tra guerre sui social, foto ai tortellini postate su Instagram e insignificanti problemi quotidiani.

Un viaggio metaforico all'interno di una società bizzarra, litigiosa ed esibizionista costruita sull'immagine e su contenuti effimeri; una società che ha perso il contatto con la sua natura umana.
Il disco è stato pubblicato a fine Maggio 2019 per la label World Fonogram Records  distribuito da Believe. Chi Sono Iacopo Ligorio e le Canzoni Giuste? "Canzoni demenziali per persone intelligenti, canzoni intelligenti per persone demenziali." Iacopo Ligorio nasce ad Ostuni, Puglia, nel Maggio del 1994. Il suo rapporto con la musica comincia sin da bambino. Polistrumentista e ispirato dalla musica dei grandi cantautori italiani, dai maestri del teatro canzone, sceglie di dedicarsi in toto ai suoi progetti cantautorali. Nel 2017 la famiglia si allarga: dall’incontro con Umberto Matera (batteria), Daniele Mammarella (chitarra), Bruno Contin (tastiere) e Flavio Piermatteo (sax) nasce una vera e propria band dal nome “Iacopo Ligorio & Le Canzoni Giuste”. Con il nuovo nome, la band partecipa per la prima volta ad “Area Sanremo” con il brano “Nanni” e arriva in Semifinale. Il testo della canzone “La Ballata Degli Sconosciuti” viene inserito nella terza raccolta “C.E.T. Scuola Autori di Mogol”. I testi de “La Ballata Degli Sconosciuti” e de “L’Odore Del Silenzio” sono tra i finalisti del concorso “Va In Scena Lo Scrittore”. Da quel momento la band colleziona ottimi risultati in festival e concorsi: secondi classificati alla 25ma Finale Nazionale del “Festival della Melodia” con il brano “Nanni” e, ancora, finalisti FIM 2017 “Fiera Internazionale della Musica” ad Erba (Como). 
La preziosa collaborazione con il cantautore Alberto Bertoli, figlio di Pierangelo, e l’esibizione in trio con Maurizio Solieri alla chitarra (storico chitarrista di Vasco Rossi) arricchiscono il ricco bagaglio di esperienze del progetto che, seppur giovane, ottiene in poco tempo degli ottimi riscontri. Nel 2018 Iacopo Ligorio e band vincono la Finale Nazionale del 26° “Festival della Melodia” svoltasi al Rolling Stone di Sanremo, raggiungono la finale del premio “Pierangelo Bertoli” 2018 e vincono il concorso nazionale “Va in scena lo scrittore”. Poco dopo pubblicano l’album “Talentopoli”, prodotto dall’etichetta MEA Recording Company e seguito da un tour ricco di date. Gli ultimi mesi del 2018 vedono Iacopo e tutta la band approdare alla finale del programma TV IBAND (Mediaset), in onda su La5. Il nuovo album “Per l’amor del cielo” è anticipato dai singoli “Ma perché mi insulti su Facebook? Comprati una macchina” e dall’omonima traccia “Per l’amor del cielo”. Riferimenti musicali: Elio e le Storie Tese, Caparezza, cantautorato italiano. Iacopo Ligorio e le Canzoni Giuste sono: Iacopo Ligorio – Voce, testi, musiche, arrangiamenti, chitarra, basso. Bruno Contin – Musiche, arrangiamenti, pianoforte, synth, cori. Flavio Piermatteo - Sax, cori. Daniele Mammarella – Chitarre, cori. Umberto Matera – Batteria, percussioni, octapad. Andrea De Felicibus – Basso. "Ma perché mi insulti su Facebook? Comprati una macchina" 
 https://www.youtube.com/watch?v=LslsjOlxzH8 "Per l'amor del cielo” https://www.youtube.com/watch?v=xiC8Q5qhwpM Facebook: https://www.facebook.com/Iacopoligorioellecg/ Instagram: https://www.instagram.com/iacopoligorioellecg/
Stampa

Arau e l’amore ai tempi dei social: ecco il nuovo singolo “The Last Dreamer”

Scritto da aRtLoVeRs. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Due ragazzi si incontrano in rete, chattano, scoprono pian piano di avere tante cose in comune e alla fine non riescono ad impedire al loro amore di sbocciare in maniera semplice e naturale. Il problema è che si trovano in due continenti diversi e sono costretti a vivere il loro amore a distanza. Questa è la modernissima storia cantata in “The Last Dreamer”, il nuovo inedito di Arau, che riflette sul ruolo positivo dei social network e del web per accorciare le distanze e permettere anche agli amori impossibili di diventare possibili e reali. Con questo nuovo singolo Arau riprende il filo del discorso affrontato già con il suo secondo album, “La lunga eclisse”, pubblicato nel 2016, in cui il cantautore cantava l’amore e il romanticismo come astrazione, attesa, enfatizzazione dei singoli attimi… Con “The Last Dreamer” ne affronta quindi un nuovo aspetto, proprio quello della distanza, poiché uno degli amanti vive in Italia e l’altra in America (e questo è anche il motivo della scelta del cantautore di cantare per la prima volta in inglese, discostandosi dai suoi precedenti lavori in lingua italiana). Nel videoclip che accompagna questo nuovo singolo, la metafora della distanza è rappresentata dalla prigionia del protagonista, legato ad una sedia in una stanza fatta di ricordi. Riusciranno i due amanti ad accorciare lo spazio che li separa e incoronare il loro amore? “Everything can change / Everything can happen” (“Tutto può succedere / Tutto può cambiare”) perché l’amore può essere più forte di qualunque distanza. Guarda qui il videoclip di “The Last Dreamer”: https://www.youtube.com/watch?v=dpIwCdwvBkM * * * Link utili: - SITO WEB: www.arau.it - FACEBOOK: @ArauMusic - INSTAGRAM: @araumusic - YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCT1h_biuRM-skQIQ3zI1DvQ
Stampa

Paper Walls “Stringimi”


Scritto da GIULIO. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Ritrovarsi nell’abbraccio di qualcuno anche quando ci si sente fragili, confusi e indifesi può fortificare. “Stringimi” racconta il bene e la sua capacità rigeneratrice. In un momento come questo in cui si parla troppo spesso di amori malati, c’è la necessità di rievocare la bellezza di un sentimento, che mai dovrebbe essere causa di sofferenza e dolore. Ma che al contrario, nella sua forma più pura, è il rifugio per tutti i mali di questo mondo. Provenienti dalla soleggiata Puglia, quattro ragazzi sbadati ma pungenti, intraprendenti osservatori, simpaticamente critici, completamente differenti tra loro, accomunati dalla stessa passione, quella per le "note musicali". I Paper Walls nati nel 2010 da un’idea del chitarrista Nicola Renigaldo, muniti di fantasiose melodie, accompagnate da testi realistici e irriverenti, raccontano le stranezze della società attuale lasciando trapelare nelle loro canzoni sempre risvolti profondi ed emotivi. Nonostante la loro giovane età riescono a dipingere un quadro chiaro e nitido della realtà' adoperando però sottili e divertenti sfumature. Hanno all’attivo più di duecento concerti. La loro uscita discografica datata Luglio 2018 con il brano “Senza uscita” ha raccolto numerosi consensi restando in rotazione radiofonica per sei mesi. I Paper Walls: Sonia Belvedere: Voce
Nicola Renigaldo: Chitarra 
Antonio Di Lauro: Basso 
Fabio Conoscitore: Batteria Facebook: https://www.facebook.com/paperwallsrock/
YouTube: https://www.youtube.com/user/PaperWallsMusic
Instagram: https://www.instagram.com/paperwallsrock/ Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Stampa

Rick Wesley, “Give me the night”

Scritto da GIULIO. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
“Give me the Night” è il sesto singolo di Rick Wesley prettamente in stile anni '80, scritto dallo stesso nel 2017 e realizzato in due versioni: Radio Edit e Extended Version. Il testo parla di un amico conosciuto in discoteca, ancora minorenne, con il quale aveva intrecciato un rapporto fatto di complicità e goliardia per condividere una vita un po' dissoluta e alternativa. Dopo un iniziale periodo di diffidenza, l'amico sembrava essersi adattato allo stile di vita che gli aveva proposto ma poco dopo, l'intervento della famiglia fece sì che si allontanasse da Rick. Rick Wesley nasce nel 1980 sotto il segno dei Gemelli, nel sud Italia. Nel 2006 esordisce nel panorama della musica italiana con il singolo “Joseph in the Space”, seguiranno altri quattro cd singoli quali “Can you Feel” nel 2007, “Fallin in Love” nel 2008, “Together in Summer” nel 2010 e “Axel F” nel 2016. Attualmente i singoli di Rick sono disponibili in oltre mille canali digitali in più di cento paesi nel mondo. Nel 2004 una comparsa nel film “Le Bande” del regista Lucio Giordano. Nel 2011 diventa concorrente ufficiale del reality show “La Masseria” in onda su Canale Italia Uno. Mentre nel 2013 diventa concorrente ufficiale del talent show “Sing Of Win Talent” in onda su Blustar TV. Nel 2019 Rick torna con un nuovo disco, il sesto, dal titolo “Give me the Night”. https://www.facebook.com/rick.wesley.official.page/ Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Stampa

A Voice for Europe, casting per i talenti di Romagna e Marche/Umbria

Scritto da Silvana. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Il Festival Canoro Internazionale “A voice for Europe: Italia” edizione 2019 fa tappa in provincia di Ravenna e in provincia di Ancona con i casting ufficiali validi rispettivamente per le regioni Emilia-Romagna e Marche/Umbria. Venerdì 28 giugno il Bocon Divino di Bagnacavallo, in via Macallo 38, e sabato 29 giugno Astralmusic, in via del Commercio 1 a Castelplanio (AN) ospiteranno le audizioni per essere ammessi al prestigioso Festival, giunto al suo 51° anno di vita. I casting serviranno a selezionare le voci provenienti dalle rispettive regioni, ritenute idonee a partecipare alle semifinali della Manifestazione.

Venerdì 28 giugno, dalle ore 20.30 alle 23.30, Bagnacavallo sarà dunque tappa della Fase Preliminare del Festival. Sabato 29 giugno le audizioni presso Astralmusic si terranno invece dalle ore 17.00 alle 20.00. In entrambe le occasioni i concorrenti potranno esibirsi in una delle due categorie (lingua italiana o straniera) eseguendo dal vivo due brani a scelta (cover o inediti). Una giuria valuterà i talenti che potranno iscriversi direttamente alle semifinali di “A voice for Europe: Italia”.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 339 4345457 per l’Emilia Romagna e 0731 814981 (e-mail This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ) per le Marche e l’Umbria.

Tutte le informazioni e il regolamento di “Una Voce per l’Europa” edizione 2019 sono sul sito: https://www.voceeuropa.it.

IL FESTIVAL
“Una Voce per l’Europa” è una storica rassegna ideata nel 1968. Le prime edizioni portano il nome di “L’Ugoletta d’Oro”, che lasciò poi il posto a “Voci Nuove” e infine a “Una Voce per l’Europa”. Da inizio anni Ottanta il Festival venne promosso sul primo canale TV nazionale con la conduzione, fra gli altri, di Pippo Baudo e rimase in auge per 26 anni. Fra gli artisti passati dal Festival si ricordano Zucchero e Laura Pausini. “Una Voce per l’Europa” è oggi organizzata da Nove Eventi Srl, società di produzione fonografica e affermata realtà che promuove e distribuisce Artisti di grande livello nazionale ed internazionale, mantenendo un occhio di riguardo anche per i giovani. Nove Eventi è società organizzatrice anche del Festival di Castrocaro 2012-2018, Sanremo Rock & Trend Festival, Baby Voice.
La Finalissima 2019 si terrà il 31 agosto a Chianciano Terme, in provincia di Siena. Il vincitore si esibirà il giorno 1° settembre 2019 come ospite alla finalissima nazionale di Miss Reginetta d'Italia (evento che sarà registrato e mandato in onda su SKY e reti MEDIASET). Gli verrà inoltre offerta la realizzazione di un videoclip che potrà essere pubblicato sul canale musicale Vevo. Al vincitore e/o ad uno o più finalisti potrà essere inoltre offerto un contratto fonografico oppure la promozione del brano in gara via radio/tv/web-tv.
Stampa

“TRE COLLI”, il nuovo singolo di RAM (Rocco e Antonio Mazzoccoli)

Scritto da 4657455745. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
"TRE COLLI" è il singolo con cui i RAM (Rocco e Antonio Mazzoccoli) con la preziosa e attesa collaborazione di Giacomo Mazzoccoli, ritornano sulla scena discografica. Antonio, questa volta, scrive un brano, dedicandolo al suo paese natale, Montescaglioso, a pochi chilometri da Matera, Capitale Europea della Cultura 2019. Belli gli arrangiamenti, ispirati da una canzone altrettanto bella quanto coinvolgente; testo appassionato e ritornello orecchiabile e trascinante. Da non perdere il videoclip che accompagna il brano, interamente girato nei vicoli e tra i borghi di Montescaglioso: davvero suggestivo. link video you tube : http://www.youtube.com/watch?v=3XDK8xcGEnk&feature=youtu.be
Stampa

“Capsula Cinematica”: gli inarrestabili Es Nova in un’innovativa fusione di musica, cinema e performance estemporanee

Scritto da aRtLoVeRs. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
A pochi mesi dall’uscita del loro quarto lavoro discografico, “Politika” – pubblicato a marzo – e parallelamente ad esso, gli Es Nova hanno ripreso le attività del loro progetto “Capsula Cinematica”, nato nel 2018, attraverso il quale il gruppo si cimenta in un esperimento di fusione attiva tra musica e arte visiva, un vero e proprio “evento sonoro” ideato e realizzato insieme al performer e visual artist Pier Paolo Coro. “Capsula Cinematica” immerge il pubblico in un dialogo interattivo che avviene in diretta tra alcune delle più rappresentative opere cinematografiche del cinema sperimentale delle origini e la loro sonorizzazione in quadrifonia realizzata in estemporanea dall’ensemble, che avvolge completamente il pubblico e lo rende spettatore attivo (o, come preferiscono affermare gli Es Nova, “spett-attore”) dell’evento sonoro, dando vita a performance sempre diverse e irripetibili. Attraverso l’interazione diretta tra il cinema e l’innovativo contesto degli scenari surreali e suggestivi creati dagli Es Nova, “Capsula Cinematica” propone al pubblico un nuovo e diverso punto di vista sui film di grandi registi, da Hans Richter a Georges Méliès, da Marcel L’Herbier a Luis Buñuel, da Friedrich W. Murnau a Robert Wien… “Il nome “Capsula Cinematica” – spiegano gli Es Nova – nasce dall’idea di voler offrire un’interazione dal vivo fra musica e immagine in relazione al cinema muto. La “capsula” è il gruppo, la dimensione sonora estemporanea, invece “cinematica” è per l’idea di ripercorrere il cinema delle origini”. Qui alcuni video delle prime performance già realizzate: “Capsula Cinematica - The Project”: https://vimeo.com/313165072 “Uomo Raggio - Man Ray, Richter, Du Champ”: https://vimeo.com/338538522 “L’Inhumaine - Marcel L’Herbier”: https://vimeo.com/330213037 “Capsula Cinematica” è a cura di: Pier Paolo Coro – synth Gli Es Nova: Erica Agostini – vocals Alice Drudi – piano, piano rhodes, organs Nicola Rosti – guitars, synths, treatments * * * Link utili: Sito ufficiale “Capsula Cinematica”: http://capsulacinematica.it/ Instagram: @capsulacinematica Sito ufficiale Es Nova: http://esnova.it/home Pagina Facebook Es Nova: https://www.facebook.com/esnovamusic/ Canale Vimeo: https://vimeo.com/esnova
Stampa

Paola iezzi esce con il suo nuovo singolo

Scritto da GIULIO. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Un nuovo brano dall’enigmatico titolo Gli Occhi Del Perdono “Gli occhi del perdono”, contenuto in un Ep dall’omonimo titolo, in uscita il 10 Giugno 2019 sul mercato digitale, è un brano electro-funk molto melodico di matrice pop, ed un beat dance estivo e incalzante che fa subito venire voglia di ballare. L’Ep, disponibile per il mercato digitale, contiene anche la versione spagnola del brano dal titolo “Con mis ojos te perdono” e una versione ‘chitarra, voce e sax’ della celeberrima “Festival” del duo Paola & Chiara, ex duo della iezzi. Completano l’Ep tre fantastici Remix, genere “Deep House” pensati per il dancefloor ad opera della coppia di Dj e producer Atrim & Frankie Mancuso e dal team di Dj Hiisak (H Studio). "Gli occhi del perdono" è scritto insieme agli autori Andrea Mariano (in arte “Andro”, noto componente e tastierista dei “Negramaro”) che è anche produttore della traccia insieme a Paola e al valente e talentuoso musicista Emiliano Pepe. E’ un brano il cui testo piuttosto enigmatico, racconta e tratta il tema del perdono e del perdonarsi (tema già molto caro a Paola iezzi quando scrisse e pubblicò, nel 2009, il brano “Alone (io mi perdono)”. “Gli occhi del perdono” parla di una persona che sprona un’altra (oppure se stessa) a rialzarsi da un momento difficile, utilizzando la propria forza interiore e il credere in sé e nel proprio talento e potenzialità. Evitando di cadere nelle solite “cattive” abitudini che spesso ti allontanano dal senso che ciascuno di noi dovrebbe dare al proprio percorso di vita e al proprio futuro, carriera compresa. Il ritmo e il ‘groove’ sono ‘disco’, incalzanti e, le armonie, nei ritornelli, sono aperte e giocano quasi un accattivante contrasto con il canto che, invece, è sensuale, sommesso e sussurrato, come se una persona svelasse un segreto inconfessabile nell’orecchio a un’altra. “Non parlare con nessuno, non rispondere a nessuno…” recita il testo, come a non volersi fare troppo sentire dagli altri. Perché le persone, intorno, spesso non sono realmente interessate al tuo benessere, ma vogliono solo fare “gossip” vogliono solo sapere “perché diavolo stai male”. Il testo è come un invito a tenere per sé le proprie fragilità e a non raccontare troppo in giro i fatti propri con le proprie debolezze. Un tema oggi molto attuale, per via dei social network, dove spesso si dà sfoggio di qualunque tipo di emozione e sentimento, debolezza o forza, esponendo la propria interiorità alla mercé del mondo intero, spesso commettendo un errore imperdonabile. Perché forse certe cose vanno protette con cura. A proposito invece della versione chitarra, voce e sax di "Festival" Paola dice: “Ho una grande voglia e necessità di ricantare e reinterpretare parte dei brani del mio “vecchio” repertorio con Chiara. Ho inaugurato questa ‘buona abitudine’ nel mio scorso progetto “Ridi” dove ho ricantato “Amoremidai” e ora, pian piano vorrei riaccostarmi con amore e rispetto a canzoni che ho scritto con mia sorella e che amo moltissimo. E sento che ora, a distanza di sei anni dalla chiusura del progetto ‘Paola & Chiara’, è arrivato per me il momento di farlo.” La produzione esecutiva dell’Ep è di Paola iezzi La produzione artistica è appunto affidata ad Andro insieme alla stessa Paola. E’ mixato da Gianni Bini (Bini & Martini), già co-produttore in passato dell’album “Milleluci” di Paola & Chiara. La copertina dell’Ep è come sempre firmata dal fotografo di moda Paolo Santambrogio e la parte grafica affidata allo studio milanese Monkey Business Creative Studio. Bio dettagliata: https://www.paolaiezzifanclub.com/bio/ Spotify https://open.spotify.com/album/4fR6Hdm2X0LluQDJ6tTJFt Links ufficiali: http://www.paolaiezzi.com https://www.instagram.com/paolaiezzireal/ https://www.facebook.com/paolaiezziofficial/ https://www.youtube.com/user/paolaiezzi https://twitter.com/paolaiezzi
Stampa

32° Sanremo Rock: le finali dal 4 al 7 giugno al Teatro Ariston

Scritto da Silvana. Posted in News/Comunicati

Valutazione attuale:  / 0
Dopo il grande successo dello scorso anno, si avvicina il momento clou del Sanremo Rock & Trend Festival, edizione numero 32. La storica manifestazione dedicata ai nuovi talenti del rock italiano torna al Teatro Ariston di Sanremo - Sala Ritz per la chiusura nazionale: dal 4 al 6 giugno si svolgeranno le selezioni finali mentre nella serata di venerdì 7 giugno, sullo stesso palco, si terrà la Finalissima 2019.
Il concorso, dal 2016 gestito dalla società Nove Eventi, segna quest’anno un nuovo record in tutti i suoi numeri, confermando una crescita esponenziale che lo ha reso ormai il premio più prestigioso sul territorio italiano. Al tempo stesso la città di Sanremo si conferma capitale della musica italiana, in tutte le sue “declinazioni”, dal pop al rock.

FINALI E FINALISSIMA
Dopo 1052 verifiche preliminari di idoneità (tante sono state le band/artisti che hanno contattato quest’anno al 32° Sanremo Rock), per 10 mesi si sono svolte in tutta Italia le selezioni live nei club più prestigiosi. Le 45 tappe hanno portato all’individuazione delle 130 band finaliste. Queste ultime, nelle giornate di martedì 4, mercoledì 5 e giovedì 6 giugno, si esibiranno dal vivo sul palco dell’Ariston – Sala Ritz, con 2 brani ciascuna, per conquistare uno dei 16 posti in palio per la Finalissima di venerdì 7 giugno. Nel corso della serata finale 8 saranno i superfinalisti che si sfideranno per la vittoria nella categoria rock (rock, indie, alternative, metal, hard rock, prog, ecc) e 8 nella categoria trend (pop, hip hop, blues, funk, folk, ecc). I due vincitori, oltre al premio del 32° Sanremo Rock, andrà una chitarra Eko, ma anche le altre band potranno sperare in un riconoscimento. Astralmusic, in collaborazione con SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori, assegnerà infatti il premio Parole Rock al migliore autore under 35, Assomusica premierà la migliore esibizione live, mentre grazie a sponsor e partner verranno assegnati contratti discografici, realizzazioni di videoclip professionali, date live fra cui open act per artisti nazionali e internazionali, apertura canali Vevo, servizi fotografici, la promozione radio e tv. I 16 finalisti, inoltre, saranno inseriti nella compilation del Festival (Universal Music).

IN GIURIA I PIÙ IMPORTANTI PRODUTTORI, MUSICISTI E ADDETTI DEL SETTORE
A valutare i “concorrenti” arriveranno a Sanremo alcuni dei nomi più importanti della scena musicale, fra produttori, discografici, musicisti e professionisti del settore. Nei 4 giorni del Festival saranno presenti personalità come il giornalista Mario Luzzatto Fegiz, il chitarrista, produttore e arrangiatore Matt Backer (Elton John, Joe Cocker, Paul Young, Sinead O’Connor, Julian Lennon), il Presidente di Assomusica Vincenzo Spera, il tastierista dei Litfiba, musicista e produttore Fabrizio Simoncioni (Ligabue, Nannini, Negrita, Consoli, Fabi, Silvestri, Bennato e altri), il musicista, produttore e fondatore dei New Trolls Vittorio De Scalzi, il produttore Fausto Cogliati (J-Ax, Fedez, Fragola, Michelin, Urban Strangers, Ultimo e altri), la cantante del Teatro alla Scala di Milano e vocal coach Silvia Chiminelli (Alexia, Caselli, Arisa, Violante Placido e altri), Andy Fluon (Andrea Fumagalli) dei Bluvertigo, l’amministratore delegato della multinazionale Eko Music Group Stevio Lorenzetti, Davide Chiurazzi di Radio Rai, il discografico e chitarrista fondatore della “notte delle Chitarre” Ettore Diliberto, il discografico e voce della band O.R.O. Valerio Zelli e tanti altri.
Nel doppio ruolo di giurati e presentatori avremo inoltre Gigio D’Ambriosio di RTL 102.5 (già selezionatore per i giovani del Festival di Sanremo e per X Factor) e Laura Ghislandi, anche lei da RTL 102.5. Ad affiancarli nella presentazione delle serate sarà presente Gigi Zini, voce della Nazionale Italiana Cantanti.

OLTRE LA GARA: ARRIVA IL “ROMBO” ROCK
Musica del pentagramma e musica… dei motori. Evento collaterale delle finali del 32° Sanremo Rock & Trend Festival sarà infatti la motoparata dei bikers, che per venerdì 7 giugno si daranno appuntamento davanti al Teatro Ariston e “gareggeranno” per eleggere la “moto più rock”. Gomovie riprenderà l’evento, così come i concorrenti del Festival, dall’alto con i droni.
E dopo il successo degli scorsi anni, torna anche per le finali 2019 il DopofestivalRock al Rolling Stone Cafè: lunedì 3, martedì 4, mercoledì 5 e giovedì 6 giugno ospiti e “concorrenti” del Festival si daranno appuntamento in riva al mare per commenti, interviste e jam session fino all’alba.

Per tutte le informazioni sulla manifestazione: www.sanremorock.it , pagina Facebook ufficiale “Sanremo Rock”, This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. , 327 423 7725.

Sono partner istituzionali del 32° Sanremo Rock& Trend Festival: Assomusica (Associazione italiana degli organizzatori e dei produttori di spettacoli di musica dal vivo), F.I.P.I. Italia (Federazione Internazionale Proprietà Intellettuale), NUOVOIMAIE (Nuovo Istituto Mutualistico per la tutela dei diritti degli Artisti Interpreti Esecutori) e PMI (Produttori Musicali Indipendenti).

* * * * *

Sanremo Rock & Trend Festival è il più ambito e longevo contest nazionale per artisti singoli, duo o gruppi italiani emergenti della scena rock, indie, alternative, pop rock, hard rock e tutte le possibili “declinazioni” trasversali ai generi. Nato negli Anni ’80, Sanremo Rock è un brand storico che ha portato al successo moltissimi Big di oggi. Dal suo palco sono passati, fra i tanti, i Litfiba, i Denovo di Mario Venuti, Ligabue, Tazenda, i Bluvertigo di Morgan e gli Avion Travel, solo per citarne alcuni. La manifestazione rappresenta un grande momento di incontro musicale, di confronto, di sana competizione e soprattutto offre precise indicazioni sul movimento rock italiano, sul suo stato di salute, le tendenze, le preferenze.

Altri articoli...